Browse Category

Categoria non attribuita

Roma Capitale: “il PDL ne fa una questione di partito!”

Comunicato del 14 settembre 2010

“In un incontro irrituale la Giunta Alemanno sceglie di confrontarsi con i soli Presidenti di Municipio che fanno riferimento al PDL su questioni determinanti come l’assestamento di bilancio e, addirittura, sulla “riforma delle riforme”, cioè la legge su Roma Capitale. Confondendo, più o meno volutamente, le funzioni di amministratori con quelle di funzionari di partito, il Sindaco sottrae al dibattito democratico ed a molti degli Enti locali interessati persino la discussione sull’architettura e sul profilo istituzionale della città.

Ciò la dice lunga sulla reale volontà bipartisan tanto decantata: il fatto che sia stata  professata anche dai consiglieri comunali del centrosinistra e che, in una foga del tutto ingiustificata, abbia portato anche a voti unanimi, dovrebbe far riflettere in particolare proprio l’opposizione  in Aula Giulio Cesare.

Più che il disegno complessivo, vero obiettivo di Alemanno e del PDL è quello di aumentare i poteri del futuro organo esecutivo della Capitale, a discapito di cittadini e democrazia, in un processo in cui non si esita a  ridisegnare i confini dei Municipi  accorpandoli sulla base di calcoli meramente geopolitici.

Per affrontare la più grande trasformazione istituzionale nella storia della città invece è necessario allargare la partecipazione fino a coinvolgere direttamente i cittadini, su funzioni, competenze e confini del futuro Ente.”

Il Presidente del Municipio XI, Andrea Catarci

Share

“Emergenze d’Identità”

Conferenza stampa di presentazione

Sala Consigliare Municipio Roma XI – Via Benedetto Croce, 50

 “Sulla soglia, l’immagine”

a cura di Nour Shems Melehi e Francesco Mirone

 Mercoledì 15 settembre alle ore 12.00 presso la Sala Consiglio del Municipio Roma XI – Via Benedetto Croce, 50, viene presentata  “Emergenze d’Identità” 

L’Associazione Culturale “Comunicazioni”, in collaborazione con il Municipio Roma XI organizza la prima edizione di  “Emergenze d’identità, Migranti, donne, artisti”, dal 17 al 25 settembre 2010 presso l’ ISA – Via del commercio, 13 (Ostiense).

Interverranno alla conferenza:

Andrea Catarci – Presidente del Municipio Roma XI

Carla di Veroli – Assessora alla Cultura del Municipio XI

Pino di Maula – Presidente dell’Associazione “Comunicazioni”

Inaugurazione: venerdì 17 settembre 2010 alle ore 18.30

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 25 settembre con orario 16.00-19.00

Share

Cerimonia in memoria dei Caduti nella battaglia della montagnola

 Comunicato del 9 settembre 2010

“Era la notte tra il 7 e l’8 settembre del 1943, poche ore prima dell’annuncio dell’Armistizio con gli Alleati: il Re Vittorio Emanuele III, il governo Badoglio e i vertici delle Forze Armate scappano da Roma per cercare la protezione degli alleati, lasciando i soldati, e i civili che l’indomani si sarebbero aggiunti, senza nessuna indicazione e guida – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI.”

“A tanta codardia fece da contraltare l’eroica pagina di centinaia di persone comuni che non vollero arrendersi e, insieme ai Militari rimasti sul campo, dall’8 al 10 settembre, da Porta San Paolo, alla Magliana, alla Montagnola, danno vita alla Difesa di Roma, contrastando con ogni mezzo l’avanzata dell’esercito nazista. Muoiono in 1300, 120 civili e 1100 militari. Tra questi i caduti della Montagnola, il 10 settembre: 59, di cui 11 civili e 48 militari che domani, come ogni anno, ricorderemo con una solenne cerimonia a partire dalle ore 10”

Questo il programma delle commemorazioni di venerdì 10 settembre 2010

Ore 9.00 Appuntamento partecipanti alla manifestazione all’entrata del Centro Sociale Anziani “Casale Ceribelli” – Via Pico della Mirandola, 48;

Ore 9.30 Partenza Corteo;

Ore 10.00 Arrivo in Piazza Caduti della Montagnola – Parcheggio antistante la Chiesa del Gesù Buon Pastore, alla presenza di un Picchetto d’Onore con tromba in costume storico del I° Reggimento Granatieri di Sardegna. Introdurrà Ernesto Nassi, Consulente per la Memoria del Municipio Roma XI; Paola Angelucci, Presidente della Commissione Cultura del Municipio Roma XI, leggerà i nomi dei Martiri della Battaglia.
Deposizione delle corone di alloro delle Istituzioni e delle Associazioni;

Ore 10.30 Interverranno
Rappresentante ANPI – Roma e Lazio
Rappresentante Associazione Combattenti e Reduci Sezione di Roma
Delegato del Sindaco di Roma Consigliere Comunale Generale Antonino Torre
Conclude Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI;  

Ore 11.00 Cerimonia religiosa in memoria dei Caduti nella Cripta della Chiesa Gesù Buon Pastore in Via Luigi Perna 3.

Share

Roma Capitale: “i cittadini scelgano i confini!”

Comunicato del 7 settembre 2010

“Solo nel 2009 40 mila romani si sono trasferiti nell’hinterland, cercando di rimanere in corrispondenza di una stazione ferroviaria o vicino alle strade consolari. La tendenza è in aumento e sta portando inevitabilmente i confini naturali della città ben oltre gli attuali, per di più storicamente angusti, con i romani ad affrontare veri e propri viaggi su strade e autostrade per entrare ed uscire da Roma, provenienti dai Castelli piuttosto che dal litorale sud. – dichiara il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci –. Oltre ai flussi di mobilità e all’interdipendenza scandita dai passaggi di milioni di vite umane, ci sono altri aspetti che testimoniano chiaramente l’insufficienza geografica della Roma di oggi. Infatti, non si è mai vista una Capitale che non abbia nel proprio territorio un aeroporto né un porto, eppure nonostante Fiumicino e Civitavecchia si trovino entrambe a poche decine di chilometri ci si ostina a tenerle fuori! L’unico vero obiettivo di Alemanno sembra essere quello di potenziare la postazione sul Colle e di spazzar via, sacrificando cittadini e democrazia, gli ostacoli che incontra sul proprio cammino. Fedele a tale logica, il Sindaco ridisegna i Municipi e li accorpa sulla base di calcoli geopolitici, rifiuta la naturale vocazione all’area vasta, gioca a sottrarre competenze a Regione Lazio e Provincia di Roma”

“Nei momenti in cui la politica ha dovuto affrontare grandi trasformazioni istituzionali si è rivolta ai cittadini. Se Alemanno è così convinto della bontà delle sue tesi perché  non chiede –  conclude il Presidente Catarci –, attraverso un referendum rivolto a chi vive, lavora e studia nella città e nell’intera provincia, quali debbano essere i confini della nascente Roma Capitale?”

Share