Browse Category

Servizi Sociali

Scattare un’istantanea dopo 15 mesi di governo del M5s a guida Raggi mette i brividi

Trasporto pubblico fantasma, con Atac alla deriva; sistema di raccolta dei rifiuti indecente e ricondotto nelle mani di Cerroni, con i piani di rilancio di Ama vanificati; illuminazione e acqua sempre più carenti, con Acea attenta soltanto agli utili dei soci; povertà in aumento e servizi sociali in irresponsabile riduzione; urbanistica servile come e più di prima sulla base delle indicazioni di Casaleggio e Grillo; scuole, strade ed aree verdi più abbandonate che mai; iniziative culturali e sportive col contagocce; gestione del patrimonio immobiliare pubblico delegata a Corte dei Conti, Prefettura e Questura; emergenza abitativa esplosiva con il Campidoglio incapace persino di spendere i 40 milioni messi a disposizione dalla Regione; bilancio capitolino in costante allarme e prossimo al dissesto finanziario; giovani con occupazioni ancora più precarie ed imprese in fuga verso Milano e altre città del nord.
Scattare un’istantanea dopo 15 mesi di governo del M5s a guida Raggi mette davvero i brividi: Roma è una città senza guida, senza cura per gli aspetti della quotidianità e senza un’idea strategica per il futuro.

Ma purtroppo non è nemmeno tutto. Di solito, a fronte delle mancanze dei livelli istituzionali, c’è sempre stato un grande attivismo di comitati, associazioni e realtà di base che, quartiere per quartiere, spesso in autogestione o in dialettica critica, hanno conquistato miglioramenti piccoli e grandi. Da quando la Sindaca Raggi si è insediata in Campidoglio, invece, non nasce più un Orto urbano, una Palestra popolare, uno spazio sociale, un luogo di condivisione del lavoro e delle competenze (coworking), un laboratorio di produzione (fab lab), un progetto di riqualificazione con la street art, mentre molte delle migliori esperienze nate e consolidate nel passato vengono aggredite e maltrattate, ora con le trappole burocratiche (è il caso di Orti urbani e di Comitati che hanno autogestito giardini e parchi) ora con i sigilli, la polizia e gli sgomberi (come è toccato a associazioni culturali, realtà del volontariato, centri sociali). Ai problemi dilaganti in ogni ambito si aggiunge insomma un’azione di mortificazione sistematica delle migliori esperienze territoriali, in una guerra non dichiarata che risparmia soltanto quei comitati e quei gruppi che accettano un ruolo da comprimari, tra sudditanza, realtà virtuale e propaganda.

Il M5s punta a sostituire con le dinamiche da setta l’anima popolare e creativa della città, ma non può vincere…

Share

Sociale: il Municipio VIII salva il centro Alzheimer

 

anziano“La situazione di estrema difficoltà economica e finanziaria di Roma Capitale congiuntamente alla emanazione delle nuove regole sugli appalti locali e nazionali, con il nuovo codice degli appalti, rendono impossibile la prosecuzione di delicati servizi sociali. E’ il caso degli adulti ed anziani affetti da Alzheimer seguiti nel nostro territorio. Si è rischiato di interrompere un servizio essenziale condiviso con il Municipio Roma IX, ma grazie alla determinazione e alla preparazione degli uffici municipali si è riusciti a mantenere l’erogazione del servizio e a procedere fino al mese di agosto senza ulteriori intoppi.”

Continua

Share

Sanità: prevenzione gratuita per gli anziani del Municipio Roma VIII

13162191_10153820933759635_189415892_nComunicato Stampa del 10 maggio 2016

Sanità: prevenzione gratuita per gli anziani del Municipio Roma VIII

“Nel Municipio Roma VIII gli anziani del territorio avranno a disposizione un nuovo servizio del tutto gratuito: prevenzione sanitaria, con screening cardiologico, diabetologico, osteoporosi e angiologico, per i cittadini della terza età. L’iniziativa è possibile grazie ad un protocollo d’intesa sottoscritto con il Rotary Club Roma Appia Antica, che si propone di analizzare le patologie cardiovascolari, osteoarticolari, metabolico nutrizionali e neuro psichiatriche.

Continua

Share

Appalti: con le nuove regole rischio stop servizi essenziali – Conferenza Stampa Conferenza Stampa venerdì 06/05 ore 12 via B. Croce, 50 – c/o Sala Consiliare

servizi-pubInvito Stampa del 5 maggio 2016

Appalti: con le nuove regole rischio stop servizi essenziali
Conferenza Stampa
venerdì 06 Maggio ore 12
in via Benedetto Croce, 50 – c/o Sala Consiliare

 “Come se non bastassero da sole le regole cervellotiche elaborate dall’Amministrazione centrale di Roma Capitale, dopo lo scandalo di Mafia Capitale, a paralizzare definitivamente l’attività dei Municipi, in particolare per i servizi alla persona, dal sociale alle tematiche dell’emergenza abitativa, ci si è messo pure l’emanazione del nuovo codice degli appalti.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

“Le disposizioni normative, introdotte lo scorso aprile, incomprensibili ai più, impediscono la prosecuzione e la continuazione di servizi essenziali. Le attività a rischio saranno illustrate nel corso della conferenza stampa di domani, venerdì 6 maggio.” – conclude Catarci.
Alla Conferenza Stampa saranno presenti:
Il Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci e tutta la Giunta municipale
Sono stati invitati gli operatori e le operatrici dei servizi a rischio

 

Share