Browse Category

Società

Giovedì 25 febbraio ore 17 “Storie ‪#‎PerRoma‬ dal Municipio VIII”

12743722_1017237161647960_155177142130706385_n‬Domani a Garbatella alle ore 17, in via delle Sette Chiese 101, “Storie ‪#‎PerRomadal Municipio VIII”.
Un incontro pubblico per parlare dei mali di Roma e delle esperienze più innovative cresciute dal basso. Il cuore della metropoli nei progetti e nelle esperienze di una città che rinasce! Suggestioni dal ‪Municipio Roma VIII‬.

Sito istituzionale: http://www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW1065435
Alcune anticipazioni: https://youtu.be/_faLxJ27QuQ
Evento facebook bit.ly/EventoStoriePerRoma

Share

Casa: abbattere l’autorecupero è follia!

autorecupero-2Comunicato Stampa del 19 febbraio ’16

Casa: abbattere l’autorecupero è follia!

 

“Nel 1998 il Comune di Roma promosse un bando per il recupero di un edificio scolastico in stato di abbandono, in Via di Grottaperfetta 315. Fu scelto il progetto della Cooperativa ‘Inventare l’Abitare’, che prevedeva la trasformazione in alloggi popolari, attraverso le risorse messe a disposizione dalla Regione Lazio e dal Comune di Roma per la sistemazione strutturale e risorse proprie della Cooperativa per la creazione degli appartamenti.”

“A distanza di 18 anni i fondi consistenti sono stati utilizzati male e l’impalcatura presente intorno al perimetro dell’edificio sta a testimoniare quel che poteva essere e non è mai stato. Oggi l’area è completamente immersa nel degrado, le famiglie aggiudicatarie degli alloggi popolari da tempo vivono in situazioni precarie per fronteggiare l’emergenza abitativa.”

“La questione è stata posta all’attenzione del Prefetto Tronca come una delle priorità municipali già da novembre scorso, chiedendo la ripresa e l’ultimazione dei lavori già concordate con l’ex Giunta Marino. Si viene oggi a scoprire che le intenzioni della gestione commissariale sono esattamente all’opposto dell’intendimento del Municipio VIII: si prevede di abbattere lo stabile, rinunciando al suo recupero definitivo.”

“Non si resterà a guardare di fronte ad una scelta così folle e scellerata e, se il Campidoglio intende utilizzare le poche risorse a disposizione per distruggere quel poco che c’è anziché per costruire, troverà la ferma opposizione del territorio e dell’Ente municipale.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

 

Il Presidente Andrea Catarci parteciperà alla Conferenza Stampa organizzata sul tema, lunedì 22 FEBBRAIO 2016 ORE 10:30 in VIA DI GROTTA PERFETTA 315 (davanti allo stabile)

Share

Garbatella: al via nuovo Consultorio e Polo Civico

Comunicato stampa del 9 novembre 2012

Garbatella: al via nuovo Consultorio e Polo Civico

“E’ un giorno importante per Garbatella e per tutto il Municipio XI, che da oggi può contare sulla nuova sede del Consultorio familiare, in sostituzione del precedente situato in locali inidonei e fatiscenti. La Struttura è dotata di ambienti spaziosi ed accoglienti, nonché di un’entrata in una piazza centrale è vissuta del quartiere come Largo delle Sette Chiese. I basilari servizi di prevenzione ed assistenza sanitaria, psicologica e sociale per le donne, per le coppie in crisi o in difficoltà socio-economiche, per le vaccinazioni dei piccoli e per la famiglia nel suo insieme, devono essere sostenuti e migliorati costantemente, non osteggiati e maltrattati fino alla chiusura come avviene troppe volte per furore ideologico e fondamentalismo ostile alle Legge 194.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Grazie ad una sinergia interistituzionale, la Provincia di Roma ha finanziato e supportato l’intervento, il Municipio Roma XI lo ha progettato e lo ha realizzato, la ASL RM C lo ha completato con l’impiantistica, le attrezzature e con gli arredi. Per questa collaborazione positiva si ringrazia sia il Presidente della Provincia Zingaretti che il Direttore dell’ASL RM C Paone, entrambe presenti all’inaugurazione odierna.”

“Nonostante la devastazione di bilanci che per di più arrivano ad anno quasi terminato, nonostante l’azzeramento da tre anni del Piano Investimenti, nonostante l’ostilità conclamata e reiterata del Sindaco e della sua maggioranza PDL verso la nostra comunità locale, il Municipio Roma XI riesce lo stesso a concludere opere di assoluto rilievo, inventando soluzioni specifiche caso per caso e sviluppando una pratica dell’obiettivo con cui si opera più fuori che dentro il Bilancio ufficiale. E’ l’ultimo motivo – conclude Catarci – di compiacimento: migliorare il territorio nonostante Alemanno…”

Di seguito i link per vedere le immagini dell’inaugurazione:

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0797.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0798.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0800.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0795.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0793.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0792.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0802.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0796.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0787.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0788.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0789.jpg

http://andreacatarci.it/wp-content/uploads/2012/11/IMG_0791.jpg

Share

Sale scommesse e sale giochi: Roma si doti di un regolamento

Comunicato Stampa del 5 settembre 2012

Sale scommesse e sale giochi: Roma si doti di un regolamento

Insieme alle difficoltà socio-economiche crescenti c’è un altro aspetto della nostra società che non si può trascurare. Nel 2011 sono stati spesi 73 miliardi (20% in più rispetto al 2010) dagli italiani in giochi a premi, lotterie, gratta e vinci, scommesse e slot machine, erano 15 nel 2003 e 61 nel 2010, per un totale di 400 miliardi in dieci anni.

In questo contesto a preoccupare è il fatto che il Decreto proposto dal Ministro della Sanità Balduzzi abbia perso la parte relativa al divieto di collocare le sale gioco nei pressi delle scuole, ospedali, ecc.. C’è solo un piccolo passo avanti, se sarà confermato, che riguarda il divieto degli spot pubblicitari.

Mentre il Governo si occupa della questione in modo lacunoso e insufficiente, a  Roma continuano a proliferare agenzie di raccolta di scommesse e sale giochi. Solo nel territorio del Municipio XI, dove attualmente se ne contano un centinaio, ve ne sono una decina in più ogni anno, perché le regole attuali non pongono nessun tipo di limite o vincolo.

La Giunta municipale ha già approvato un atto, circa un anno fa, con cui ha richiesto un immediato intervento dell’Assemblea capitolina, sul modello di altre città, per evitare il proliferare incontrollato di tali attività, intervenendo con regole più restrittive su un settore che causa contraccolpi negativi alla coesione sociale: dalla dipendenza per molti, al miraggio di una facile fortuna che porta altrettanti individui alla perdita di ogni disponibilità economica.

Ora è iniziato l’iter di discussione della proposta di regolamento avanzata dal Consigliere Nanni, che raccoglie anche i suggerimenti giunti dagli Enti Municipali e pone vincoli ben precisi per all’apertura di nuove strutture del genere.

Possibile che la Giunta Capitolina e la maggioranza di centro destra non si accorgano di tali fenomeni? L’Alemanno dalle ordinanze facili su questo argomento non ha nulla da dire e scrivere? – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

Share