PARCHI, BASTA ABBANDONO E DEGRADO

parco_pullino3Comunicato del 26 maggio 2015

PARCHI, BASTA ABBANDONO E DEGRADO

“Per l’ennesima volta si è tornati a segnalare, in forma ufficiale, lo stato degradato dei giardini e parchi pubblici. Purtroppo, nonostante le spiegazioni tecnico-amministrative del blocco, le centinaia di segnalazioni di cittadini e Municipio non hanno sortito alcun effetto presso i competenti Assessorati Comunali all’Ambiente e alle Periferie: ovunque erba alta, sporcizia, assenza di vigilanza e azzeramento delle chiusure serali. Si è arrivati ad organizzare una raccolta fondi per pagare in proprio il taglio di quella vera e propria giungla che circondava l’area giochi per bambini all’interno di Parco Scott.

Queste preziose azioni di collaborazione e senso civico non possono essere le uniche messe in campo per la manutenzione urbana ma vanno incoraggiate e supportate dall’azione sinergica dell’Amministrazione pubblica.”

“Non si può continuare ad ignorare l’indecenza, l’abbandono ed il degrado di aiuole, spartitraffico, giardini e parchi. L’Assessorato Capitolino all’Ambiente e gli Uffici preposti mettano subito fine agli attuali disagi e restituiscano alla collettività i preziosi spazi verdi.”– dichiarazioni di Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

stampa

Share