Ballottaggio Municipio VIII, la coalizione civica di sinistra invita ad un confronto pubblico i candidati presidenti di PD e M5S

confronto-marocchi-paceComunicato Stampa del 9 giugno 2016

Nel Municipio Roma VIII la coalizione di Sinistra-Centro per Catarci Presidente, pur non arrivando al ballottaggio, ha ottenuto un grande risultato. I pezzi della Comunità locale, organizzati in tre liste di cui due di impronta civica ed una legata all’esperienza comunale di Sinistra per Roma, hanno sfiorato il 16% e i 10mila voti assoluti, in una competizione che a livello cittadino ha visto la sinistra ridurre i propri consensi dai circa 90.000 voti del 2013 – quasi 60.000 di Sel e 30.000 di Repubblica romana – a poco più di 55.000, con un disastroso 4,4%.

Proprio qui, dove si è raggiunto il maggior consenso, si sceglie di puntare di nuovo e decisamente su partecipazione e protagonismo diffuso. Subito. Già in vista del ballottaggio in cui a confrontarsi sono due opzioni che abbiamo entrambe contrastato, quella del Pd e del M5s. Proprio qui, dove si è registrata l’unica anomalia positiva nella sinistra romana, si è deciso di non rinunciare alla politica, alle priorità ed ai temi cari al territorio, alla responsabilità sociale ed all’azione nello spazio pubblico.

Per esserci, ed evitare sia ambiguità aventiniane che indicazioni pregiudiziali, si è scelto di organizzare un’assemblea pubblica invitando i due candidati alla Presidenza, Anna Rita Marocchi (Pd) e Paolo Pace (M5S, per misurarne in campo aperto i propositi e la disponibilità all’ascolto.

Sulla base degli esiti di tale incontro – in programma sabato 11 alle ore 10 al Mercato coperto di via Passino, a Garbatella – , confrontando in generale i programmi dei due e l’attenzione alle istanze e problematiche rappresentate dalla nostra coalizione civica, si deciderà il da farsi nell’interesse del territorio e per l’amore verso i nostri quartieri. – Dichiarazione di Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII

stampa
Share