Search Results

sport popolare

Boxe: Palestra Popolare Team Boxe Roma XI prima nel Lazio ed ora va in Europa

Comunicato stampa del 18 ottobre 2013

Boxe: Palestra Popolare Team Boxe Roma XI prima nel Lazio ed ora va in Europa

“Ancora una volta gli atleti della Palestra Popolare Team Boxe Roma XI continuano a sorprendere in positivo. In questi giorni con la categoria youth junior, nel torneo regionale per le qualificazioni ai campionati italiani che si è svolto nella palestra di Casal Bruciato, la Team Boxe Roma XI si è classificata al primo posto su 147 società partecipanti, grazie ai piazzamenti in finale ed in semifinale di Rocki Luca, Luca Angeletti e Matteo Girondini.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma VIII (ex XI)

“Prosegue senza soste l’eccellente lavoro degli istruttori Luigi Ascani e Italo Mattioli che stanno dando alla boxe territoriale una dimensione internazionale. Tant’è che il 26 ottobre in Germania, ad Hannover, Giovanni De Carolis, peso super medio cresciuto nella Palestra Popolare Team Boxe, affronterà Arthur Abraham, già due volte campione mondiale, per il titolo europeo UBC”

“Ma, al di là di tali eventi eccezionali, ci piace ricordare una quotidianità fatta di centinaia di giovani che trovano nella Palestra Popolare il luogo più adatto per fare sport, per coltivare amicizia e socialità, per percorsi di aggregazione, educazione al confronto sportivo e al rispetto reciproco. E, non da ultimo – conclude Catarci -, l’accoglienza sempre calda e proficua che la palestra riserva a ragazzi con storie complicate passati per i servizi sociali municipali.”

Share

Lavoro da fare

…e il lavoro ancora da fare

 

Verso il futuro: propositi, idee e piani in sintesi per migliorare il Municipio

  1. Incrementare i posti in Asili Nido e Scuole dell’infanzia
  2. Utilizzare il personale precario per i nuovi Nidi e Scuole d’infanzia
  3. Utilizzare a scopi abitativi, sociali e culturali il patrimonio pubblico
  4. Rendere più efficiente la raccolta differenziata
  5. Recuperare ai ritardi nella manutenzione urbana
  6. Potenziare l’assistenza alla persona e i servizi sociali
  7. Rilanciare i servizi sanitari territoriali e l’ospedale Cto in particolare
  8. Aprire un nuovo Poliambulatorio ed un altro Consultorio familiare
  9. Realizzare biblioteche e spazi culturali e museali
  10. Migliorare la funzionalità di mercati rionali e Centri Sociali Anziani
  11. Migliorare il trasporto pubblico locale
  12. Ampliare gli spazi pedonali e la rete ciclabile
  13. Consolidare gli Orti urbani per rilanciare l’agricoltura e risanare aree degradate
  14. Sostenere lo sport popolare
  15. Moltiplicare le riqualificazioni di palazzi e muri attraverso la Street Art
  16. Rilanciare il sostegno al lavoro ed alla nuova impresa
  17. Rafforzare la rete tra realtà culturali e sportive
  18. Sostenere le scuole popolari e contrastare la dispersione scolastica
  19. Sostenere le componenti scolastiche e studentesche per garantire il diritto allo studio
  20. Sviluppare la condivisione delle auto avviata come start up
  21. Riprendere l’installazione di pannelli fotovoltaici
  22. Contrastare l’emergenza abitativa, la disoccupazione, la precarietà e le povertà
  23. Garantire la sicurezza di tutti a partire dagli ultimi
  24. Ridurre i costi sociali delle trasformazioni urbane e bloccare le speculazioni
  25. Moltiplicare i progetti di sviluppo locale
  26. Sostenere piccolo commercio e artigianato
  27. Estendere il sostegno ai lavoratori atipici e alle micro imprese
  28. Allargare la sfera dei diritti civili e delle libertà personali
  29. Elaborare il bilancio di genere
  30. Stimolare la partecipazione ed il protagonismo dei cittadini
  31. Sviluppare la trasparenza amministrativa dell’Ente
  32. Accrescere il senso di appartenenza alla comunità locale
  33. Valorizzare la memoria storica sviluppando il dialogo intergenerazionale
  34. Rinnovare la comunicazione bloccando la proliferazione di impianti pubblicitari

 

Le priorità quartiere per quartiere

  1. Progetto Appia Antica – Realizzare il Parco archeologico ed un Distretto socio- economico all’insegna della sostenibilità, dell’ambiente e della cultura, contrastare l’abusivismo edilizio
  2. Progetto Ostiense – Arricchire il quartiere con scuola, mediateca e centro anziani, garantire i cittadini riducendo l’impatto di locali e uffici, chiudere i cantieri aperti
  3. Progetto Grottaperfetta – Tutelare il Fosso delle Tre Fontane e ridurre il cemento
  4. Progetto Garbatella – Promuovere un Piano straordinario di riqualificazione e manutenzione del quartiere, trasformare in polo culturale gli ex Bagni e assicurare il pieno utilizzo del Mercato coperto di Via Passino
  5. Progetto Valco San Paolo – Recuperare il Polo natatorio e garantirne un uso pubblico
  6. Progetto San Paolo – Acquisire ad uso pubblico parti dell’albergo incompiuto di Via Costantino, realizzare uno spazio culturale polivalente, ultimare il Parco e il mercato rionale adiacenti al palazzo della Regione Lazio, riacquisire ad uso pubblico l’intero Viale da Vinci smantellando il cantiere del Piano Urbano Parcheggi (Pup)
  7. Progetto Tormarancia – Fare il Parco nella Tenuta, facilitare l’uso pubblico di spazi dell’Istituto San Michele, teatro in primis, proseguire nelle opere di Street Art, ridurre il cemento e migliorare la qualità della riqualificazione dell’ex Fiera
  8. Progetto Ardeatino – Ottenere l’ampliamento del verde, l’asilo e il nuovo bocciofilo previsti nel Piano di Piazza dei Navigatori e non realizzati dalla proprietà
  9. Progetto Montagnola – Realizzare un poliambulatorio e una biblioteca nell’area del deposito Ama di Piazza Caduti della Montagnola
  10. Progetto Roma 70 – Ottavo Colle – Incrementare la rete di servizi e cultura, realizzare una biblioteca, dare impulso all’acquisizione delle strade private al patrimonio pubblico

 

Share

Festa dell’albero: il Municipio VIII si mobilita

Comunicato Stampa del 21 novembre ’14

Festa dell’albero: il Municipio VIII si mobilita

“In occasione della festa nazionale dell’albero, il Municipio Roma VIII ha moltiplicato le iniziative realizzate per celebrare uno dei simboli del mondo della natura. Prima a Garbatella nel parco in via Rosa Raimondi Garibaldi in collaborazione con il circolo Legambiente e il coinvolgimento di tre classi della scuola Vivaldi, ci si cimenterà nell’abbraccio agli alberi; poi al parco Schuster a si San Paolo si procede a piantare due Cercis Siliquorum, nell’ambito di: FREGENE REGALA UN ALBERO A ROMA, come ponte verde su cui far viaggiare un turismo sostenibile, e RADICI POPOLARI, per rilanciare i valori dello sport popolare. Oltre ai rappresentanti istituzionali di Fiumicino, di Roma Capitale e del nostro Municipio, ci sarà la squadra di calcio popolare dell’Ardita, recentemente vittima di una vile aggressione di stampo neofascista.” – dichiarazione del Presidente del Municipio Roma VIII, Andrea Catarci e dell’Assessore all’Ambiente, Emiliano Antonetti

Alle ore 15.00, di oggi, venerdì 21 novembre 2014, conferenza stampa presso Parco Schuster, alla presenza di:

•      Estella Marino – Assessora all’Ambiente di Roma Capitale

•      Anna Maria Anselmi – Vicesindaco di Fiumicino

•      Andrea Catarci – Presidente del Municipio Roma VIII

•      Antonetti Emiliano – Assessore all’Ambiente del Municipio Roma VIII

•      Stefano Manduzio – Radio Fregene

•      UISP Roma

•      ASD Ardita

Share

Scattare un’istantanea dopo 15 mesi di governo del M5s a guida Raggi mette i brividi

Trasporto pubblico fantasma, con Atac alla deriva; sistema di raccolta dei rifiuti indecente e ricondotto nelle mani di Cerroni, con i piani di rilancio di Ama vanificati; illuminazione e acqua sempre più carenti, con Acea attenta soltanto agli utili dei soci; povertà in aumento e servizi sociali in irresponsabile riduzione; urbanistica servile come e più di prima sulla base delle indicazioni di Casaleggio e Grillo; scuole, strade ed aree verdi più abbandonate che mai; iniziative culturali e sportive col contagocce; gestione del patrimonio immobiliare pubblico delegata a Corte dei Conti, Prefettura e Questura; emergenza abitativa esplosiva con il Campidoglio incapace persino di spendere i 40 milioni messi a disposizione dalla Regione; bilancio capitolino in costante allarme e prossimo al dissesto finanziario; giovani con occupazioni ancora più precarie ed imprese in fuga verso Milano e altre città del nord.
Scattare un’istantanea dopo 15 mesi di governo del M5s a guida Raggi mette davvero i brividi: Roma è una città senza guida, senza cura per gli aspetti della quotidianità e senza un’idea strategica per il futuro.

Ma purtroppo non è nemmeno tutto. Di solito, a fronte delle mancanze dei livelli istituzionali, c’è sempre stato un grande attivismo di comitati, associazioni e realtà di base che, quartiere per quartiere, spesso in autogestione o in dialettica critica, hanno conquistato miglioramenti piccoli e grandi. Da quando la Sindaca Raggi si è insediata in Campidoglio, invece, non nasce più un Orto urbano, una Palestra popolare, uno spazio sociale, un luogo di condivisione del lavoro e delle competenze (coworking), un laboratorio di produzione (fab lab), un progetto di riqualificazione con la street art, mentre molte delle migliori esperienze nate e consolidate nel passato vengono aggredite e maltrattate, ora con le trappole burocratiche (è il caso di Orti urbani e di Comitati che hanno autogestito giardini e parchi) ora con i sigilli, la polizia e gli sgomberi (come è toccato a associazioni culturali, realtà del volontariato, centri sociali). Ai problemi dilaganti in ogni ambito si aggiunge insomma un’azione di mortificazione sistematica delle migliori esperienze territoriali, in una guerra non dichiarata che risparmia soltanto quei comitati e quei gruppi che accettano un ruolo da comprimari, tra sudditanza, realtà virtuale e propaganda.

Il M5s punta a sostituire con le dinamiche da setta l’anima popolare e creativa della città, ma non può vincere…

Share

“Moby Dick, la biblioteca che verrà, è arrivata”- Domani 8 novembre ore 12 inaugurazione con Nicola Zingaretti e Massimiliano Smeriglio

14956644_10208886815862593_8114409679011823356_n‘Moby Dick, la biblioteca che verrà’ è arrivata… È in compagnia del centro di documentazione territoriale, di spazi per la formazione e per la socializzazione, di corsi per italiani e migranti… è frutto di una storia esemplare, resa possibile dal cuore grande di Garbatella e della nostra comunità locale, che si sono incontrate virtuosamente con l’intelligenza di chi dalle Istituzioni – Regione Lazio e Massimiliano Smeriglio in primis – ha creduto subito in un progetto così bello ed ambizioso da sembrare utopia.

Ora ci siamo, domani si apre, nell’edificio storico degli ex Bagni pubblici di Sabatini ristrutturato splendidamente, tra archi e mosaici che prima erano sommersi dai mobili, in uno dei rari casi in cui un Bene storico viene sottratto all’interesse ed all’uso privatistico per essere restituito alla cittadinanza per la cultura, la formazione e semplicemente per goderne della bellezza.

Lasciamo perdere le piccolezze, gli inganni, la falsità consueta e la provocazione vera e propria di chi nella politica sa trasportare solo il proprio rancore, la propria inadeguatezza e la propria bassa, pigra e stolta furbizia. Sarà il vento a spazzarli via presto..
Oggi è il tempo della soddisfazione e della felicità, per chi ritiene che l’aspirazione a trasformare e migliorare il cortile e il mondo siano parte integrante ed irrinunciabile dell’impegno e per chi in qualunque modo ha contribuito a realizzare il nostro piccolo grande sogno ed a concretizzarlo in realtà..oggi è il tempo di festeggiare ed iniziare il nuovo viaggio, con protagonismo popolare e partecipazione positiva a far sempre da stelle polari..
…grazie davvero a tutti e… forzaaaa

Save the date
Martedì 8 novembre ore 12, ex Bagni pubblici di via Ferrati 3, Garbatella, inaugurazione con Nicola Zingaretti e Massimiliano Smeriglio, Presidente e Vice Presidente della Regione Lazio

14925723_10208886815942595_2097002633645828974_n  15027493_10208886816142600_4227848769476387245_n   14938097_10208886816902619_8477262229356809471_n  14925446_10208886816862618_418660532367540705_n  14938175_10208886816022597_6349243156827590079_n

Share