ALEMANNO PENALIZZA LE FAMIGLIE: NIDI PIU’ COSTOSI E CHIUSI A DICEMBRE

Comunicato stampa del 14 luglio 2010

“La Giunta Alemanno, dopo aver aumentato le rette di ben oltre il 40%, portandole fino a 450 euro al mese, in questi giorni ha deciso di infierire ulteriormente sulle famiglie con bambini che frequentano gli asili nido comunali o convenzionati. Infatti, Sindaco e Assessori hanno stabilito di:

– chiudere i nidi per tre settimane ‘nel periodo delle festività natalizie’, oltre che nel periodo pasquale come già fatto nello scorso anno scolastico;

– ‘fissare l’orario massimo di funzionamento delle strutture educative, accreditate e convenzionate, per l’utenza municipale: dalle ore 8,00 alle ore 16,30’.”

“Quindi i nidi chiuderanno prima tutti i giorni dell’anno (oggi alcune strutture rimangono aperte fino alle ore 18) e del tutto nel periodo natalizio, ad unico vantaggio di soluzioni alternative, ovviamente private. Come se questo non bastasse, si prevede un minor numero di maestre per i nidi (da rapporto fisso di una educatrice ogni sei bambini ad un rapporto medio sull’intera giornata).”

Questo è il capolavoro di Alemanno per le famiglie: nidi più costosi e più scadenti.”