Multiservizi licenzia i giardinieri!

Comunicato del 20 settembre 2010

“Ben 163 dipendenti a tempo indeterminato della Roma Multiservizi SpA stanno per ricevere i telegrammi di licenziamento a far data dal 1° ottobre 2010. La società pubblica ha avviato le procedure di licenziamento collettivo attraverso una nota ufficiale (allegata) inviata alla Regione e alle Organizzazioni Sindacali e sta per gettare nella disperazione centinaia di famiglie  – dichiara il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci –. Giunta e Sindaco hanno deciso, nel luglio scorso, di non avvalersi più della Roma Multiservizi per la manutenzione del verde urbano, affidando direttamente all’AMA una parte delle attuali commesse e per le altre ha previsto bandi di gara. Al momento nulla di tutto ciò è stato avviato, ma ancora più grave è che dal dicembre scorso il Comune avrebbe potuto assumere dall’ufficio di collocamento ben 200 giardinieri, professionalità attualmente ricoperte proprio dagli operatori della Roma Multiservizi. La logica suggerirebbe, in questo momento, di avviare immediatamente le procedure di reclutamento dai Centri per l’impiego, in modo che la stragrande maggioranza del personale Multiservizi, in possesso dei titoli di servizio e professionali necessari per ricoprire il ruolo di giardiniere, sia definitivamente stabilizzato all’interno del Servizio giardini comunale. Il restante personale, come prassi in ogni normale avvicendamento aziendale negli appalti pubblici, deve essere assorbito dall’AMA.”

“In questo modo si alimenta – conclude il Presidente Catarci – l’eterna precarietà del personale e, contemporaneamente, si peggiora la qualità di aree verdi, parchi e giardini scolastici”