“Ai privati si regala, al CTO della Garbatella si smantella”

Comunicato del 1 ottobre 2010  

Quello della Polverini non è un Piano di Riordino, è solo un massacro del sistema sanitario. Se nell’intera Regione si arriva a tagliare 2800 posti letto ed a chiudere ( o a ridurre ad ambulatori ) ben 24 strutture, a Roma ci si accanisce ciecamente sull’ospedale CTO della Garbatella, che perderà circa 100 posti letto, l’Unità Spinale e il Pronto Soccorso. E dire che solo lo scorso agosto, alla riapertura dell’elisuperfice, proprio la Polverini aveva affermato che l’Unità Spinale non sarebbe stata toccata. Parole vuote, visto che si procede a smantellare l’ospedale, a indebolire la stessa vocazione ortopedico-traumatologica ed a mortificare le professionalità presenti.

Dal territorio ci opporremo con ogni mezzo a tale devastazione, che risulta ancora più insopportabile a fronte di regali che vengono fatti alla Sanità privata. O non è vero, Presidente Polverini, che il Campus Biomedico di Trigoria di proprietà dell’Opus Dei potrà avere 22 posti letto in più e aprirà il Pronto Soccorso? O che il Policlinico Casilino, proprietà del Senatore del PDL Ciarrapico, avrà 80 letti in più?

Il Presidente del Municipio Roma XI

Andrea Catarci