“Multiservizi: in centinaia resteranno senza lavoro”

Comunicato del 28 settembre 2010

“Nell’incontro odierno per la  salvaguardia occupazionale dei circa 200 lavoratori della Roma Multiservizi. La Giunta Alemanno ha avanzato una proposta inaccettabile: un lavoro precario all’AMA per circa 80 dipendenti per gli altri la messa in mobilità dal 1 ottobre, sperando in una successiva soluzione interna all’azienda.”

“Altro che la retorica di questi giorni circa l’impegno a tutelare i dipendenti della Multiservizi, la Giunta Alemanno non esita a mettere in strada centinaia di famiglie!”

“Sindaco e Giunta, con la loro incapacità, creano ulteriori crisi occupazionali pesanti come macigni, a peggiorare la già allarmante situazione della città. Una città dove mancano politiche di sviluppo e di sostegno al lavoro e all’impresa, con le aziende comunali in crisi nera ed i manager strapagati, con il deficit in costante aumento e una totale assenza di idee, programmi e progetti di crescita. Questa è oggi la Roma di Alemanno. Anche per questo è importante che la città tutta si stringa intorno ai lavoratori della Multiservizi in mobilitazione permanente sotto il Campidoglio, esigendo il rispetto degli atti approvati all’unanimità in Consiglio Comunale per l’assunzione degli stessi al Comune di Roma o all’AMA.”

Il Presidente del  Municipio Roma XI

Andrea Catarci