ALEMANNO e BOSSI, INSIEME A TAVOLA CONTRO ROMA!

Comunicato del 6 ottobre 2010

“Bossi insulta da sempre la nostra città e si adopera per penalizzarla con pesanti balzelli aggiuntivi, Alemanno ha aumentato tasse e tariffe e ridotto all’osso i servizi! Tutti e due sono contro Roma, tanto che il Sindaco, anziché chiedere le dimissioni del Ministro, lo invita a pranzo e ci conversa amabilmente tra lo sciamare di bandiere leghiste e le urla contro Roma.”

“Di fatto Alemanno non agisce da Primo Cittadino ma da leader di una delle componenti del centro destra in cerca di gloria, per cui è più importante il rapporto con l’irrinunciabile alleato che la difesa della città. Se, come i suoi predecessori, intende solo utilizzare Roma come trampolino di lancio per la ribalta nazionale, si faccia da parte subito e finisca di combinare guai!”

“Oggi si è consumata l’ennesima offesa nei confronti di Roma e il Sindaco ne è totalmente responsabile, ma non si illuda: né lui né il suo commensale riusciranno mai a farci perdere l’orgoglio di vivere nella città più bella del mondo!”    

Il Presidente del Municipio Roma XI

Andrea Catarci