Il PDL imbratta i quartieri

Comunicato Stampa del 27 ottobre 2010

“I nostri quartieri in questi giorni sono stati bersagliati da 5 o 6 diverse tipologie di manifesti del PDL, ognuno di grandi dimensioni ed affisso in migliaia di copie. In slogan improbabili che hanno sostituito i contenuti è stata sintetizzata la difesa dell’indifendibile, cioè dell’operato dei governi Berlusconi, Polverini ed Alemanno, nonché la critica della sinistra che è maggioranza al Municipio Roma XI.

Evidentemente gli scricchiolii e le crepe delle relative compagini cominciano ad essere avvertiti anche dai diretti interessati. Così il PDL non esita ad investire elevate cifre economiche ed a fare squallido sfoggio delle propria capacità di dissipazione, alla faccia di quella Roma delle difficoltà quotidiane e della crisi economica a cui è già stata sbattuta in faccia la pajata con Bossi. Non solo. Il partito di maggioranza in città, come nelle peggiori dispute elettorali, peggio che in qualsiasi campagna elettorale, sporca, imbratta e devasta impunemente il territorio, non risparmiando le fermate degli autobus, le centraline dell’Acea, i cassonetti della raccolta rifiuti, i marmi di palazzi inviolati. Sarà questo il primo lavoro per il nuovo nucleo del Decoro Urbano annunciato da Alemanno o si occuperà solo dei writers?

Il PDL, il partito che vuole ordine e disciplina (degli altri..), ha dato contestuale prova di quanto possa essere tracotante l’arroganza dei potenti e di quanto possa disprezzare persino quella Roma che dovrebbe amministrare!”

Il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci