“San Paolo: decine di metri cubi di cemento sopra un patrimonio dell’umanità”

Comunicato del 3 aprile 2010

“A fianco alla Basilica di San Paolo, in terreni di proprietà del Vaticano, è in corso l’edificazione di un imponente complesso edilizio. Le costruzioni, variabili da due a quattro piani fuori terra, destinate all’ospedale Bambin Gesù, si stanno realizzando in un’area che viene annoverata dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità, senza che sia stato richiesto nessun permesso a costruire alle istituzioni italiane, ritenendo che si potesse seguire una procedura tutta interna allo Stato del Vaticano.

Dopo vari approfondimenti, abbiamo ragione di ritenere che le cose non stiano esattamente in questo modo. Di più: si è in presenza di una violazione tanto delle Convenzioni dell’Unesco che dei Patti Lateranensi. E’ per questo che abbiamo convocato una conferenza stampa per giovedì 4 novembre, alle ore 12, presso la Presidenza del Municipio Roma XI, in Via B. Croce 50, primo piano”

Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

Alla conferenza parteciperanno:

Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

Alberto Attanasio, Assessore municipale all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici

Mario Staderini, Segretario nazionale Radicali Italiani

Vincenzo Perticaro, Avvocato