“Il PDL tra propaganda e pajata”

Comunicato del 16 novembre 2010

Il PDL del Municipio Roma XI si vanta in un manifesto di aver finanziato per 700.000€ la ristrutturazione di due mercati rionali, quello di Via Pico della Mirandola alla Montagnola e quello di Via Corinto a San Paolo. In realtà, dopo la realizzazione dei parcheggi pertinenziali per entrambe le strutture, sarebbe stato sicuramente più urgente e necessario dare impulso alla riqualificazione dei mercati di Viale Odescalchi a Tormarancia, di Piazza dei Navigatori, di Via Rosa Raimondi Garibaldi, per ricordare situazioni con progetti elaborati da tempo ma ignorati irresponsabilmente dalla Giunta Alemanno. O a quelli di Garbatella e di Roma 70, che scontano notevoli difficoltà.

Per non parlare dello stato pietoso di tantissimi plessi scolastici. Alcuni presentano problemi strutturali, altri la presenza di eternit da smaltire, altri ancora necessitano di significativi interventi di manutenzione e rimodernamento, ma la Giunta Alemanno non ha mai voluto predisporre gli idonei finanziamenti, neanche per le urgenze. Stesso discorso vale per i centri anziani comunali, come per i bocciofili e le abitazioni comunali.

Quando invece si tratta di realizzare qualche operazione legata ad interessi particolari e svincolata da un’analisi delle priorità del territorio, le risorse si trovano e si ricopre il territorio di lenzuoli stampati, imbrattando sistematicamente le fermate dell’autobus, le centraline dell’Acea, il marmo di palazzi finora inviolati. A quest’ultimo scempio, una mano territoriale ironica ha risposto ricordando il pranzo di Alemanno con Bossi a base di pajata e la subalternità del centro destra capitolini alla lega nord, incollando delle etichette sui manifesti PDL.

Il Presidente del Municipio Roma XI

Andrea Catarci