Roma: gli 85 impiegati assunti portino ossigeno ai Municipi!

Comunicato 29 novembre 2010

“I Municipi sono da anni in sofferenza di personale, problema recentemente accentuato da un esodo massiccio verso la pensione (più di 1.000 dipendenti nel solo 2010) e dall’irresponsabile scelta di calendarizzare in contemporanea tutti i percorsi formativi e selettivi del personale interno (4 percorsi distinti concentrati in un solo mese).” – dichiara il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci -.

E’ indispensabile che gli 85 Istruttori Amministrativi, già previsti dal Paino assunzionale 2010, che stanno firmando il contratto in queste ore, vengano assegnati agli Uffici Municipali. Si tratterebbe di quattro o cinque unità per ogni territorio che non colmerebbero le lacune strutturali dell’organico ma porterebbero un po’ di ossigeno, alleggerendo il peso di sempre maggiori oneri e funzioni affidate ai Municipi a cui non corrisponde mai la relativa attribuzione di risorse economiche e professionali”.

“Il Sindaco Alemanno e l’Assessore Cavallari diano un segnale, in controtendenza con quanto fatto fino ad oggi – conclude il Presidente Catarci –, mettendo a disposizione dei Municipi il nuovo personale in modo da evitare l’incubo del collasso e della chiusura dei servizi alla cittadinanza!”