“Mense: dove troverà Alemanno il riso a km.0?”

Comunicato del 6 dicembre 2010

Con la circolare del 1 dicembre 2010, l’Assessorato alle Politiche educative ha comunicato ai Municipi la decisione di sostituire alcuni cibi con derrate più economiche.

Dopo aver aumentato le tasse scolastiche e il costo delle mense, dopo aver costretto a file e perdite di tempo le famiglie con surreali redditometri e provvedimenti irragionevoli, si arriva a ridurre la qualità degli alimenti per risparmiare pochi spiccioli, ovviamente sulla pelle dei giovani utenti! Nei Municipi, nelle materne, nelle elementari e nelle medie inferiori, addio alla bresaola, al coniglio, ai pomodorini ciliegino e a tutti i prodotti biologici, dal parmigiano, al burro, al riso. Proprio su quest’ultimo, come risaputo, vengono versati concimi chimici e diserbanti in quantità che possono essere nocive per la salute. Con una sola parola, addio ad un servizio di serie A.

Il Sindaco risponde che, in sostituzione del biologico, punta sul Km 0. Ma perché a Roma o nei dintorni c’è qualche risaia nascosta o qualche sconosciuta produzione di parmigiano?

Il Presidente del Municipio Roma XI

Andrea Catarci