Roma: da gennaio emergenza servizi scolastici nei Municipi!

Comunicato 28 dicembre 2010

“Si sta avviando a conclusione l’iter concorsuale relativo alle progressioni verticali dei dipendenti capitolini. La procedura per l’avanzamento di carriera nel ruolo di istruttore amministrativo ha coinvolto più di 600 dipendenti, nella gran parte provenienti dal settore scolastico (Cuochi, Ausiliari e Assistenti agli studenti disabili) – dichiara il Presidente del Municipio Roma XI, Andrea Catarci -. Dal 1° gennaio 2011 centinaia di questi dipendenti, prima in servizio presso le scuole, lasceranno di fatto scoperti servizi essenziali. Chi si occuperà di aprire e chiudere nidi e materne e di sorvegliare i bambini? Chi cucinerà i pasti ai piccoli ospiti degli asili nido? Chi si occuperà di garantire l’integrazione scolastica dei bambini diversamente abili?”

“Il Sindaco e l’Assessore Cavallari in modo davvero irresponsabile non hanno previsto alcuna soluzione alternativa all’esodo di massa del personale ausiliario dalle scuole e dai nidi – conclude il Presidente Catarci –, lasciando i Municipi senza armi per evitare l’incubo del collasso e della chiusura di servizi essenziali alla cittadinanza!”