Giustiniano Imperatore: le parole e i fatti!

Comunicato 26 gennaio 2011

“La Giunta Alemanno è talmente impegnata a prendersi meriti di altri da trascurare un piccolo particolare: la realtà. L’Assessore all’Urbanistica capitolino, Marco Corsini, annuncia la consegna al Comune degli appartamenti costruiti nell’ambito del Programma Giustiniano Imperatore e che conseguentemente gli inquilini entreranno in possesso delle loro proprietà i primi di febbraio: ma non si sta realizzando né l’uno né l’altro fatto! Poi aggiunge che gli appartamenti da restituire a chi è rimasto senza casa dopo gli abbattimenti dei palazzi sono 98, ma in realtà sono 100 (96 proprietà individuali e 4 del Consorzio); che i negozi del Consorzio degli inquilini sono 4 e invece sono 5; che gli altri appartamenti e negozi realizzati verranno messi sul mercato dalla società appaltante, mentre in molti casi sono gia stati addirittura venduti” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI -.

“Le parole in libertà servivano a attribuirsi il ruolo di protagonista unico ed a dimostrare che, avendo demolito e riqualificato a Giustiniano Imperatore, si riuscirà a farlo anche a Tor Bella Monaca. Si omettono poi alcuni fatti, come il ruolo fondamentale svolto dal Municipio XI, i tempi lunghi di realizzazione che sono stati l’elemento più negativo del programma (avviato con progetto preliminare nel 2004) e il diverso ordine di grandezza delle due idee.”

“Alcuni inquilini in difficoltà economica, insieme al Municipio XI, hanno sottoposto a Corsini e ai suoi Uffici la necessità di avere un pagamento dilazionato. Sarebbe più opportuno concentrare le energie su tali aspetti estremamente concreti e riguardanti la vita di persone in carne ed ossa – conclude Catarci – che avventurarsi in annunci e ricostruzioni fantasiose.”