San Paolo: Alemanno non è solo complice ma corresponsabile

Comunicato stampa del 24 febbraio 2011

“E’ stato inserito nei programmi ed illustrato durante i lavori degli Stati generali il progetto di realizzazione, entro il 2012, del mega centro di ricerca del Bambin Gesù. Gli edifici, che occuperanno una superficie di 5.000mq,  sorgeranno proprio sopra l’antico cimitero di San Paolo e una villa romana dell’età imperiale, nell’area definita patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.”

“Il dato nuovo che emerge con chiarezza è che tale progetto del Vaticano rientra tra i programmi per il futuro di Roma capitale voluti dalla Giunta Alemanno.”

“E’ chiaro che ospitare sul proprio territorio un centro di ricerca pediatrico è motivo di orgoglio e soddisfazione, ma perché, Vaticano e Sindaco Alemanno non hanno voluto trovare un posto alternativo a quello dell’area adiacente San Paolo fuori le mura? Perché non sono stati presi in considerazione progetti di riqualificazione e restauro degli edifici di proprietà della Santa Sede presenti sul nostro territorio, alcuni dei quali proprio di fronte la nuova costruzione? Perché ci si ostina a devastare un luogo unico al mondo e a spacciarlo per normalità?”

Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI