Vietata Inter-Roma, ultima follia del Ministero degli Interni

Comunicato del 29 aprile 2011

Il Ministero dell’Interno impone l’ennesimo, irritante e beffardo divieto di trasferta ai tifosi giallorossi, a cui non sarà consentito seguire Inter-Roma, ritorno della semifinale di Coppa Italia, se non in possesso della Roma Club Privilege, la tessera del tifoso. in questo caso l’ingiustizia è doppia, visto che ai sostenitori interisti non sono stati posti gli stessi veti per la partita d’andata all’Olimpico, sancendo un’odiosa disparità di trattamento.

Perché una tifoseria può seguire in massa la propria squadra, pur non avendo la famigerata e liberticida tessera, mentre un’altra viene lasciata a casa nella gara di ritorno? Bizzarrie nordiste di un governo ancora in piedi per la squallida compravendita di parlamentari a cui abbiamo assistito tra un gossip ed un’imputazione di tanti illustri suoi esponenti, per cui la Roma non potrà contare sul supporto dei suoi ragazzi della Sud. Non consola certo sapere che lo stesso Ministero degli Interni è arrivato a vietare agli ospiti persino una partita di hockey su pista (Amatori Sporting Lodi – Valdagno) e che magari a breve ci impedirà anche di fare passeggiate in gruppo.

Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI