BILANCIO ALEMANNO BOCCIATO DAL MUNICIPIO XI

«Il Consiglio del Municipio Roma XI ha bocciato la proposta di Bilancio della Giunta Alemanno. Si è di fronte al solito atto in ritardo di 6 mesi, senza anima e senza prospettive, privo di ogni afflato strategico, insignificante nell’azione di contrasto della crisi economica e per rilanciare lo sviluppo della città». Lo dichiara Andrea Catarci, presidente del Municipio Roma XI. «Per i Municipi c’è un’ulteriore contrazione delle risorse in Spesa Corrente di circa il 4%, rispetto al già deficitario 2010. Si porta a 10.410.000 euro il totale del 2011 rispetto ai 10.389.000 del 2010, sembrerebbe un aumento ma con il consueto bluff, a cui ci ha abituato la Giunta Alemanno, si inseriscono nell’attuale Bilancio 400 mila euro già utilizzati per interventi di somma urgenza di competenza degli assessorati comunali, portando così a un meno 400 mila euro la gestione delle risorse a livello locale.» «Per il terzo anno consecutivo c’è poi l’annullamento del Piano Investimenti, con l’impossibilità di realizzare nuove opere e manutenzioni straordinarie, nonché il consueto scippo di fondi per funzioni municipali che la Giunta Alemanno, in maniera prepotente e illegittima, assegna invece agli Assessorati comunali, come avviene eclatantemente per la manutenzione scolastica. Anche l’attuale Bilancio, come l’intero operato del centro destra capitolino – conclude Catarci – porta con se scelte economiche e una tendenza crescente all’accentramento dannose per la città di Roma».