San Paolo: scomparsi i cassonetti a scomparsa!

 

Comunicato del 16 maggio 2011

“Nel progetto di riqualificazione urbana di Giustiniano Imperatore, oltre ad abbattere e ricostruire i palazzi inclinati, si è ristrutturata una parte del quartiere, in particolare via della Villa di Lucina. Qui si sono realizzati degli avveniristici cassonetti a scomparsa che, grazie ad un sollevatore elettrico, salgono in superficie solo nel momento dello svuotamento. Bella idea! Ma l’AMA, benché fosse a conoscenza da anni del progetto, lo avesse condiviso e approvato insieme agli Enti preposti e al Municipio XI, da luglio del 2010, data ufficiale della consegna, non li ha ancora messi in funzione e pare non abbia neanche stipulato il contratto per la fornitura elettrica.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI.

“Per consentire il normale flusso di traffico, l’AMA si è anche impegnata a svolgere la raccolta dei rifiuti unicamente nelle ore notturne. Ora che, in questi giorni un auto è uscita di strada ed ha danneggiato pesantemente un cassonetto, l’Azienda municipale non è neanche intervenuta per la  riparazione, forse pensando che fosse inutile, visto che tanto l’impianto non funziona! Come dimostrano i fatti, da tre anni a questa parte – conclude Catarci – la Giunta Alemanno e i Dirigenti nominati in importanti ruoli nelle aziende pubbliche fanno notizia solo per scandali e inchieste e sono del tutto incapaci di gestire i servizi, lasciando i territori in balia degli eventi.”