Santa Lucia: la Polverini rispetti gli accordi

 

Comunicato del 24 maggio 2011

E’ passato un mese e mezzo dall’accordo con cui la Regione Lazio si è impegnata a corrispondere alla Fondazione Santa Lucia oltre 4 milioni di euro per le prestazioni del 2010, al riconoscimento dell’alta specializzazione, a convertire  55 posti letto di riabilitazione infantile da semi residenziale a non residenziale. Da allora nulla di tutto ciò è stato avviato, a conferma del completo disinteresse di quella Giunta Polverini che sigla gli accordi per lasciarli chiusi nei cassetti.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Il Santa Lucia è riconosciuta universalmente come eccellenza nel campo della riabilitazione motoria, in cui si svolge anche un’intensa attività di ricerca a carattere scientifico. Dopo aver indossato la famigerata maglietta con la scritta ‘salviamo il Santa Lucia’, oggi la Presidente Polverini svela definitivamente  quali siano le sue reali intenzioni, voltando la faccia a pazienti, operatori, associazioni, sindacati e istituzioni, dimenticando gli impegni assunti e proseguendo in quel distruttivo lavoro di presunta razionalizzazione del sistema sanitario.”

“Il Municipio XI si schiera con decisione al fianco del Comitato Santa Lucia, del Coordinamento genitori dei bambini diversamente abili e delle Organizzazioni Sindacali – conclude Catarci -, che porteranno la loro indignazione sotto la Regione Lazio, nel reclamare il diritto alla salute e  il  rispetto degli accordi sottoscritti ma rimasti sulla carta.”