Case popolari, all’Ater non interessa il patrimonio ERP?

Comunicato Stampa del 20 giugno 2011

Per l’ennesima volta è in programma a Garbatella lo sfratto forzoso della signora Fredi, per restituire la casa popolare a chi l’ha venduta illegalmente in cambio di una buonuscita economica. Se ciò avverrà, non solo si sarà attuata a metà la volontà del giudice, visto che la restituzione alla signora Fredi della somma impropriamente versata non si è verificato. Si darà anche il terribile segnale che speculare sulle case popolari è possibile e che si può addirittura ottenere indietro l’appartamento, in premio!

Per evitare un tale scempio il Municipio Roma XI ha scritto decine di lettere al Sindaco, all’Assessore comunale competente Antoniozzi ed ai vertici dell’Ater, senza mai avere risposte. Né il Commissario Ater Prestagiovanni ha ritenuto di partecipare alla conferenza stampa odierna convocata sul caso specifico, in cui il Municipio Roma XI ha ribadito quanto scritto decine di volte: se si deve necessariamente dar seguito alla sentenza che lo si faccia per intero e l’Ater sia presente per riprendere possesso contestualmente di un proprio patrimonio. O non interessa e le parole sulla volontà di utilizzarlo meglio che in passato sono solo chiacchiere vuote?

Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI