Un ponte di solidarietà alla stazione Ostiense per gli Afghani

Comunicato del 19 giugno 2011

Le Associazioni Medici per i Diritti Umani (MEDU) e A Buon Diritto, con il patrocinio del Municipio Roma XI, promuovono l’iniziativa di un ponte di civiltà, per la realizzazione di un centro che garantisca accoglienza e dignità ai profughi che fuggono da guerre e persecuzioni.
L’iniziativa è finalizzata a squarciare il velo calato sulla realtà che si vive alla stazione Ostiense, da anni punto di arrivo o di transito di tanti profughi, provenienti per lo più dall’Afghanistan, costretti attualmente in un centinaio a vivere nelle tende, accanto ai binari in condizioni inaccettabili e sostenuti unicamente dal Municipio XI e dalle Associazioni di volontari.
La Giunta Alemano non vede, non sente e non parla sulle loro condizioni, mentre dovrebbe occuparsene direttamente per favorire l’accoglienza alle persone che si trovano a Roma cercando un rifugio.

il 20 Giugno dalle 18.30, a Piazzale 14 Ottobre 1492, in occasione della
giornata del Rifugiato ed in solidarietà con il gruppo di Afgani, si
esibiranno:
Paolo Rossi, Tetes de Bois, Acustimantico, Francesco Di Giacomo, Giusi
Zaccagnini, Valerio Vigliar, Gretadieu, Criansa, Bucho, Luna Whibbe,
Hamir, Tiziano Turci, Kapitan Mikonos e tanti altri.

Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI