Bilancio pessimo e senza idee, in piazza per cambiarlo!

Comunicato del 23 giugno 2011

“La città è letteralmente invasa dalle proteste di chi manifesta rivendicando diritti, equità e democrazia, ma la risposta ricevuta purtroppo è sempre la stessa: nessun ascolto e azioni di repressione. La Giunta si appresta a varare, per il terzo anno consecutivo, un bilancio oltre i tempi canonici di approvazione e dai contenuti penalizzanti per la cittadinanza.”

“Ora è il mondo del lavoro a mobilitarsi con la CGIL in Campidoglio, il Municipio XI si unisce al sindacato nel chiedere ad Alemanno un ripensamento a 360° della manovra, che penalizza le famiglie, azzera i piani investimenti degli Enti Municipali e aumenta tariffe e tasse, dall’Irpef portata ai suoi massimali ai nuovi balzelli sul soggiorno e sul pedaggio per il GRA voluto dal Governo leghista e berlusconiano nemico di Roma.”

“Le questioni esplosive di carattere sociale, dal diritto all’abitare a quello al lavoro, rivelano eclatantemente il fallimento del centro destra alla guida di Roma Capitale e l’assoluta mancanza di idee e strategie della compagine retta da Alemanno.” – Dichiara Andrea Catarci, presidente del Municipio XI.