Alla Trattoria sociale con i ragazzi diversamente abili!

Comunicato del 26 giugno 2011

La Cooperativa Sociale  Giuseppe Garibaldi è nata per iniziativa di alcuni genitori di ragazzi con disabilità mentale che frequentavano l’Istituto Agrario omonimo di Via Ardeatina. Grazie all’appoggio della scuola, che ha messo a disposizione un manufatto e una porzione di terreno, terminate le attività didattiche, in continuità con esse, si è aperto un Centro estivo in forma di Trattoria Sociale, dove familiari, amici e conoscenti, si recano a gustare le cene a base di prodotti dell’orto. Sono un centinaio i giovani che insieme ai loro cari qui possono le giornate coltivando la terra, raccogliendone i frutti
e utilizzandoli  per preparare i pasti per loro e gli ospiti. Fin dal primo pomeriggio li si può vedere all’opera, vivaci, allegri ed intraprendenti ben oltre il semplice impiego del tempo quotidiano, l’esperienza mira a creare autonomia e al lavoro, oltre a permettere un’integrazione nella vita sociale del quartiere, difficile e spesso viene negata.

Nell’Istituto Agrario ha preso forma una sperimentazione di eccezionale valore sociale, che mira ad accompagnare per l’intero, fino alla ripresa degli studi, il cammino dei ragazzi. Il Municipio XI ha sostenuto fin dal primo momento la nascita della Cooperativa e le sue iniziative e continuerà a farlo nella convinzione che è in buone pratiche, come quelle sommariamente descritte, che si sostanzia l’integrazione scongiurando il rischio di dar vita a ghetti. – Dichiara Andrea Catarci, presidente del Municipio XI.