A San Paolo un deposito di idee

Comunicato 11 luglio 2011

All’ex deposito Atac di San Paolo, attraverso una mostra prodotta da studenti e docenti delle facoltà di Architettura delle Università romane, si inizia a approfondire la discussione sul futuro possibile per la struttura, guardando alle esigenze territoriali in termini di servizi e spazi socio-culturali. Si tratta di un’area storica e strategica dove, con il Piano di riqualificazione Giustiniano Imperatore, si è prevista un’operazione di riuso destinando gli spazi a servizi. Essa può e deve rappresentare una grande opportunità per migliorare la qualità della vita dell’intero quartiere. Da luogo abbandonato al proprio destino e all’incuria, come è stato per oltre un decennio, si è già caratterizzato come punto avanzato della protesta contro la svendita del patrimonio Atac perseguita dalla Giunta Alemanno. Ora sta diventando anche un vero e proprio Deposito di idee, all’insegna dell’informazione, dell’ascolto, della progettazione e del protagonismo dal basso.