CATARCI-BECCARI: DAL BILANCIO DI ALEMANNO 2011 ARRIVA UNA VERA E PROPRIA MACELLERIA SOCIALE SUI MUNICIPI

Comunicato del 16 luglio 2011

Solo in queste ore nei Municipi emergono finalmente i veri dati contabili,
e la vera natura, del bilancio di Alemanno; e ciò che emerge è davvero
allucinante! In perfetta sintonia con la manovra finanziaria approvata in
Parlamento, che colpisce famiglie, pensionati, asili nido, redditi
medio-bassi, cure mediche, welfare e scuola, il bilancio approvato
dall’Assemblea capitolina conferma il profilo scadente, iniquo e
disastroso per i romani. Oltre alle risorse irrisorie desinate alle
manutenzioni scolastiche (per cui continuiamo a denunciare il rischio di
chiusura di molti edifici scolastici), oltre all’incuria a cui si lascia
tutta la manutenzione del territorio, si conferma un dato brutale di
attacco ai servizi sociali del Municipio XI: tagli all’assistenza
domiciliare dei disabili; tagli vergognosi all’assistenza ai bambini
disabili nelle scuole, con un rischio di caduta verticale delle
prestazioni e l’impossibilità di prendere in carico nuove richieste di
bambini con situazioni anche gravissime; tagli per i servizi domiciliari e
di integrazione economica del minimo vitale agli anziani; tagli a tutto il
comparto dell’assistenza economica alle famiglie; tagli perfino
sull’assistenza domiciliare ed economica ai minori, con decurtazioni
anche sui contributi alle famiglie che accolgono minori dati in affido con
decreto dell’autorità giudiziaria e, per concludere, tagli
all’assistenza alloggiativa. Bisogna dirlo con chiarezza: il bilancio
di Alemanno non consentirà ai Municipi di predisporre nessuna vera presa
in carico delle numerose famiglie e cittadini a rischio di povertà. Il
bilancio di Alemanno, non solo non consentirà di aumentare le prestazioni
agli utenti anziani, disabili, minori e adulti svantaggiati in carico e di
intervenire minimamente su liste di attesa piene di situazioni
drammatiche, ma obbligheranno i Municipi a ridurre le attuali
prestazioni. Con Alemanno Roma è allo stremo. E’ ora di voltare pagina.”
Dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e Andrea
Beccari
, Assessore al Bilancio e alle politiche sociali del Municipio Roma
XI