NEI MUNICIPI È EMERGENZA SERVIZI SOCIALI

«Il bilancio approvato solo un mese fa dalla Giunta Alemanno già produce i primi devastanti danni, tanto che, sollecitata dal Municipio Roma XI e dagli Enti territoriali, la Vice Sindaco Belviso cerca di correre ai ripari. Il 12 agosto, nel venerdì pre ferragostano, ha emanato una circolare per cercare di far fronte alle tantissime situazioni emergenziali segnalate dagli Enti di Prossimità, attraverso una non ben definita razionalizzazione degli interventi di spesa». È quanto afferma Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI. «Il Sindaco e il centro destra capitolino – spiega – hanno lasciato a secco le casse municipali, mettendo a rischio l’assistenza agli studenti disabili, agli anziani e a portatori di handicap. Da settembre nel Municipio Roma XI, se non si apporteranno i dovuti interventi integrativi per una cifra pari a 350 mila euro, richiesti ufficialmente all’Assessorato per le Politiche Sociali del Campidoglio, 90 alunni diversamente abili non avranno più l’assistenza a scuola e a 23 persone portatrici di handicap e a 50 anziani sarà soppressa l’attuale assistenza domestica». «L’approssimazione della Giunta Alemanno, sommata all’ulteriore scure tremontiana che si abbatterà sugli Enti locali, sta per compromettere quel minimo sostegno sociale che i Municipi erano in grado di garantire e sta minando alle fondamenta la coesione sociale della città. Continuano i tagli dal governo nazionale e dalla Giunta Alemanno, la sostanza è che il centro destra intende far pagare crisi, clientelismo e mala gestione ai settori sociali più deboli. Noi diciamo no!».