Subito ai Municipi i pochi neoassunti

Comunicato stampa del 30 agosto 2011

“Da oggi 300 impiegati, 90 geometri e 13 assistenti sociali, tutti idonei delle graduatorie concorsuali del 2005, sono chiamati in Campidoglio per sottoscrivere un contratto. Le prime due categorie di dipendenti purtroppo saranno utilizzate solo per 18 ore settimanali, le assistenti sociali a tempo pieno, solo dopo le proteste delle interessate, dei sindacati e di diversi Municipi tra cui l’XI. A questi si aggiungono altri 30 Assistenti Sociali che Alemanno vuole mantenere nella precarietà con il tempo determinato. Per effetto delle ultime due manovre economiche del Governo Berlusconi, queste saranno le ultime assunzioni possibili fino al 2015.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Se si pensa che tra il 2010 e il 2011 più di 2.000 persone sono andate in pensione, i nuovi arrivi rappresentano la classica goccia nel mare. Per i Municipi i nuovi arrivi sono indispensabili, vista la penuria di mezzi e personale, ma il timore è che si fermino nei paraggi del Campidoglio. Eppure nei Gruppi di Polizia Municipale, negli Assessorati e nei Dipartimenti ci sono già 13.235 dipendenti a fronte degli 11.558 presenti nei Municipi (di cui i 2/3 insegnanti e educatrici impiegate in scuole e nidi).”

“Dopo averci raccontato per tre anni la balla del Governo amico, ora il Sindaco è costretto a scendere in piazza contro le scelte del centro destra nazionale. Bel Governo amico quello di Bossi e Berlusconi: per Roma meno risorse, meno personale e tanti insulti.”