Polo Natatorio di San Paolo: 18 milioni di euro lasciati al degrado – Conferenza Stampa martedì 11 ottobre 2011 alle ore 12 Via Vasca Navale (davanti a deposito Ama)

Comunicato Stampa del 10 ottobre 2011

“Quello che doveva diventare il Polo Natatorio di Valco San Paolo è in realtà un cantiere abbandonato e in disfacimento. Costato 18 milioni di euro, ha funzionato parzialmente solo per un mese ed è servito solo agli affari di qualche cricca.”

“La Giunta Alemanno primo lo ha inaugurato ed ora lo disconosce, rovesciando le responsabilità sul governo nazionale anch’esso guidato dal centro destra. A distanza di oltre due anni si invitano il consigliere delegato del Sindaco per lo Sport, Alessandro Cochi, e gli organi di informazione ad una verifica sul posto.” A dichiararlo in una nota congiunta sono Andrea Catarci, presidente del Municipio XI e Gianluca Peciola, consigliere provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà.

Martedì 11 ottobre 2011 alle ore 12 conferenza stampa davanti l’ingresso del Polo Natatorio di Valco San Paolo in via della Vasca Navale (davanti a deposito Ama).

Intervengono:

Andrea Catarci, presidente del Municipio XI

Gianluca Peciola, consigliere SEL Provincia di Roma

Marco Miccoli, segretario romano del PD  

Enzo Foschi, consigliere regionale del PD e vice presidente della Commissione Sport della Regione Lazio

Luigi Nieri, capogruppo SEL della Regione Lazio

Massimiliano Valeriani, consigliere capitolino del PD e presidente Commissione Trasparenza di Roma Capitale

Andrea Alzetta, capogruppo Roma in Action di Roma Capitale