Santa Lucia: la Regione fa a scaricare barile

Comunicato del 19 ottobre 2011

“L’appello lanciato dalla direzione della Fondazione Santa Lucia, per rivendicare ancora una volta il pagamento di quanto dovuto dalla Regione Lazio, rischia di cadere nel vuoto. E’ partito, infatti, il solito gioco dello scarica barile, tanto caro alle amministrazioni guidate dal PDL ed in particolare dalla Presidente Polverini. Solo 18 mesi fa, quest’ultima, andava in giro mostrando a tutti la maglietta con su scritto ‘Salviamo il Santa Lucia’, oggi, al contrario, pur avendo firmato accordi scritti, indossa solo i panni della più completa indifferenza. Davanti alla possibile chiusura di uno dei Centri Sanitari di primordine, con strutture ed attrezzature uniche nel Lazio, il centro destra regionale continua a non riconoscere né gli accordi relativi alla remunerazione delle prestazioni né l’alta specializzazione, portando l’Istituto alla prossima chiusura paventata già per dicembre 2011. E’ la schizofrenia di chi sacrifica pezzi eccellenti del sistema sanitario senza reali risultati sul fronte del risanamento.”

“Il Municipio Roma XI rinnova la vicinanza alla Fondazione, ai medici, ai lavoratori e ai pazienti, e continuerà ad essere presente a tutte le mobilitazioni in difesa dell’Istituto Sanitario.” – dichiara Andrea Catarci, presidente del Municipio XI.