AMA: luce su parentopoli e buio sul futuro dei precari

 Comunicato Stampa del 25 ottobre 2011

“Comincia a farsi luce sulle assunzioni del 2008 che risulterebbero non essere state effettuate in maniera trasparente. Rimane, invece, nel mistero e nel buio più completo il destino legato agli 80 lavoratori prima licenziati da Multiservizi e poi assunti a tempo determinato dall’AMA, per la manutenzione del verde urbano, in particolare per la pulizia delle aree verdi circostanti il manto stradale. L’affidamento diretto è in scadenza proprio in questi giorni (31 ottobre 2011), ma né ai lavoratori né ai Municipi è stato comunicato se l’AMA proseguirà o meno nella gestione della manutenzione di queste aree verdi e se continuerà ad utilizzare questo personale – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI -.”
“La Giunta Alemanno si occupa della indispensabile manutenzione del verde pubblico in maniera incredibilmente approssimativa, mentre la città è fagocitata ogni giorno dal degrado. Forse i destini di questi 80 precari interessano poco perché non legati ad amici degli amici? La Giunta Alemanno – conclude Catarci – non deve far altro che proseguire nell’affidamento diretto del servizio, in modo da stabilizzare il personale coinvolto.”