Santa Lucia: ha un difetto, non è proprietà dell’Opus Dei…

Comunicato Stampa 27 ottobre 2011

“Sull’accordo di remunerazione 2011, sulla definizione del contenzioso pregresso ed il riconoscimento dell’alta specializzazione, i tre punti da cui dipende la sopravvivenza della Fondazione Santa Lucia, la Regione Lazio ha ancora una volta rinnegato gli impegni sottoscritti. L’accanimento della Presidente Polverini nel mettere in discussione l’esistenza di una struttura d’eccellenza, tra le migliori in Italia per la riabilitazione neuro-motoria e con un’attività di ricerca scientifica di livello internazionale, è secondo solo a quello dimostrato contro le strutture sanitarie pubbliche, tra cui l’ospedale CTO di Garbatella. Certo non si può nascondere che di difetti il Santa Lucia ne ha, per esempio non si chiama Campus e non è di proprietà dell’Opus Dei…

Pazienti con le carrozzine, personale, direzione e sindacati si trovano ancora una volta a manifestare sotto la sede della Giunta regionale. Hanno portato con loro fiori mazzi di fiori per la ‘morte del Santa Lucia’, con annunci funebri a firma della Presidente Polverini. Denunciano la situazione degli stipendi a rischio e dei problemi con i soggetti creditori che possono portare rapidamente alla paralisi completa delle attività.

Il Municipio Roma XI è in piazza con la Fondazione Santa Lucia, con pazienti, personale e sindacati, sottolineando una realtà ormai assodata: la Presidente Polverini della campagna elettorale, delle promesse parolaie e delle magliette beffarde è stata definitivamente sostituita da quella che ha come obiettivo la distruzione del sistema sanitario pubblico e delle strutture private che non rientrano nelle sue grazie”.

 

Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI