Quale futuro per l’ex Fiera di Roma?

Comunicato Stampa 16 novembre 2011

Dopo tre anni di silenzio la Giunta Alemanno ha prodotto le linee guida sulla riqualificazione dell’area dell’ex Fiera. Attraverso una variante urbanistica al Piano Regolatore Generale si mira alla ricostruzione in Viale Cristoforo Colombo di 294.000 metri cubi, con un mix funzionale imperniato sulle case di pregio.

Il Municipio XI da oltre due anni lavora ad un’idea progettuale elaborata insieme a Associazioni, Comitati locali, Architetti e Urbanisti, approvata in Consiglio municipale e proposta all’Amministrazione capitolina (Delibera 25/2010 del Consiglio del Municipio Roma XI). In esso si stima la cubatura massima sostenibile intorno ai 120.000 mc, si aumenta la previsione di servizi pubblici e della destinazione ad uffici, per puntare sulla sinergia con la vicina Regione Lazio, tra l’altro socia di quell’Investimenti Spa proprietaria dell’area, si riduce infine il peso residenziale. In particolare la ripartizione degli spazi è stata immaginata in questi termini: Direzionale pubblico Regione Lazio (uffici e servizi Pubblici) 50%, Residenziale 40% e Commerciale (di vicinato e non centri commerciali) 10%. E’ una proposta che accoglie le preoccupazioni del territorio rispetto a scenari di un eccessivo appesantimento non tollerabile e che, allo stesso tempo, rispetta i diritti pregressi vantati dalla Proprietà.

Sulla base di queste indicazioni, il Municipio Roma XI ha espresso parere negativo alle linee guida tracciate dal Campidoglio con un atto ufficiale deliberato dal Consiglio municipale il 4 agosto 2011 (Delibera 21/2011 del Consiglio del Municipio Roma XI).

L’occasione del confronto con il Municipio, giovedì 17 novembre ore 17 presso l’Urban Center del Municipio Roma XI in via Nicolò Odero 13, con i comitati, con le associazioni e con i singoli cittadini non deve essere sprecata, in vista delle successive fasi della variante in cui sarà possibile procedere alle deduzioni e alle controdeduzioni.

il Presidente                                        il Vice Presidente e Assessore all’Urbanistica

Andrea Catarci                                      Alberto Attanasio