Municipi: presto mobilitazione contro Decreto Monti

Comunicato Stampa 6 dicembre 2011 

Disastro sulle pensioni, aggressione ai redditi medio-bassi, intoccabilità della casta, dai parlamentari ai manager agli eletti nelle regioni. Il governo Monti impegna inoltre lo Stato a garantire le attività degli istituti bancari, nonchè i loro affari attraverso le limitazioni all’uso del contante e l’intermediazione nell’ambito della patrimoniale-beffa. Sbandiera infine una concezione elitaria della democrazia, cancellando le Istituzioni di prossimità con l’azzeramento delle indennità in tutti gli Enti locali non previsti dalla Costituzione.

Benvenuti nella Terza Repubblica, quella a dominio diretto di banche e finanza, in cui viene calpestata e ignorata la storia civile del Paese.

I Municipi romani si stanno organizzando per far sentire, insieme alle tante indignazioni che il Decreto Monti ha suscitato, anche la voce delle Istituzioni di prossimità.

Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI