Unioni civili: Centro destra ideologico e provocatore…fuori da realtà

Comunicato del 16 dicembre 2011

Il Presidente del Municipio Roma XI intervenendo in diretta all’emittente radiofonica Radio Popolare Roma si è espresso così in merito alle affermazioni del Sindaco Alemanno sulle unioni civili:

“L’ideologia sulla questione famiglia è tutta dalla parte del centro destra, le affermazioni del Sindaco Alemanno ne sono la riprova. Gli esponenti del PDL appaiono ipocriti e strabici sul tema della famiglia. Ipocriti, perché fingono di non sapere quanto proprio la famiglia sia stata massacrata, materialmente e idealmente, dalle politiche del centro destra di Berlusconi, quello che prima, durante e dopo la crisi attuale ha nascosto la realtà puntando su bunga bunga, donnine e barzellettieri, anziché affrontare il lungo declino italiano e le difficoltà di numerosissimi nuclei. Strabici, perché non vedono l’evidenza della realtà che è davanti agli occhi di tutti.  Le Unioni libere, esterne al matrimonio, nel 2009 sono diventate 897.000 e rappresentano il 5,9% delle coppie, all’interno dei 6.866.000 nuclei “atipici” in cui vivono circa 12 milioni di persone, il 20% della popolazione.

Nel Municipio Roma XI siamo convinti che l’impegno nei territori debba servire pure ad allargare la sfera dei diritti civili. Davanti ad un parlamento ostinatamente incompetente a licenziare una legge nazionale e ad un Sindaco ottusamente allineato alle gerarchie ecclesiastiche (non ai credenti ma alle gerarchie), il registro assume un duplice valore: di concreto riconoscimento, tramite gli uffici anagrafici, di stimolo ad una politica nazionale cieca, ingessata ed antistorica.” – questo è quanto ha dichiarato Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI