Perché tanto accanimento contro la Circonvallazione Ostiense?

Comunicato del 27 dicembre 2011

“Non bastavano i venti di crisi economica e sociale che in una strada piena di negozi, vetrine e banchi soffiano in maniera più evidente che da altre parti. Non bastavano neanche i giardini dello square centrale colpevolmente lasciati da anni al degrado, per la reiterata volontà di negare le risorse necessarie alla riqualificazione e ad una manutenzione decente. Alla Circonvallazione Ostiense la Giunta Alemanno ha fatto di tutto per peggiorare ancora di più lo stato dei luoghi. Con un accanimento degno di miglior causa…

Circa un mese fa si sono inaspettatamente portate via gran parte delle fioriere, quelle che ogni giorno i commercianti annaffiano e accudiscono, lasciando vuote gabbie di ferro in bella vista. Si è assicurato che sarebbero state rimesse al loro posto nel periodo natalizio, ma ad oggi non se ne vede neanche l’ombra! Poi la stessa Giunta Alemanno, per completare l’opera, ha negato il simbolico albero di Natale che negli anni precedenti ha adornato la circonvallazione, in sostituzione di quelle luminarie che la stessa Amministrazione ha difficoltà ad autorizzare. Alle richieste ufficiali ed informali del Municipio Roma XI semplicemente non si è risposto, come da pessima abitudine di quel pessimo centro destra che governa Roma. Se non è accanimento voluto è una palese e completa incapacità, che non è meno grave per degli Amministratori!

Tra qualche giorno proprio lì, alla fine della circonvallazione maltrattata, verrà inaugurato il cavalcavia che arriva fino a Via Ostiense, imponente e controverso. E’ uno di quei progetti che il centro destra ha ereditato dalle passate gestioni: per questo se ne vede la conclusione, perché si sono trattenuti dal metterci le mani..”

Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI