Giustiniano Imperatore: parcheggi e aree verdi completati ma chiusi!

Comunicato del 18 gennaio 2012

“A nove mesi di distanza dalla consegna delle case di Viale Giustiniano Imperatore realizzate nel programma di riqualificazione dell’area, a seguito delle note vicende degli immobili pericolanti e demoliti, alcune zone rimangono ancora interdette all’uso pubblico. In particolare i giardini ed i parcheggi, di cui alcuni riservati agli abitanti delle nuove costruzioni e altri pubblici (30 posti su via Costantino), presentano le entrate sbarrate dalle recinzioni del cantiere, nonostante i lavori siano terminati da un pezzo ed il Municipio ne abbia più volte sollecitato l’apertura. La Giunta Alemanno non ha preso in carico le aree, continuando a penalizzare gli spostamenti e la vita quotidiana all’interno del quartiere.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“A completare il quadro di disinteresse della destra capitolina, ci sono i cassonetti a scomparsa di via di Villa di Lucina. Gli impianti di raccolta dei rifiuti sono stati ultimati nel luglio del 2010, ma l’AMA non li ha mai messi in funzione e continua a non farlo nascondendosi dietro problematiche di natura burocratica.”

“Pure un progetto d’avanguardia, come l’abbattimento, la ricostruzione e la riqualificazione realizzate col Piano Giustiniano Imperatore – conclude Catarci – subisce le negative conseguenze dell’azione di una Giunta capitolina distratta e incapace.”