Neve: subito un finanziamento straordinario per riparare i danni

Comunicato Stampa del 13 febbraio 2012

“La Giunta Alemanno e gli Uffici centrali hanno continuato fino alla odierna conclusione ad avere gli stessi comportamenti controproducenti e al limite della schizofrenia che hanno determinato la cattiva gestione dell’emergenza neve e l’acuirsi dei disagi per i cittadini: sfoggio di pseudo efficienza misto a scelte irragionevoli e illogiche.”
“Hanno cominciato nella notte di giovedì 9 febbraio. Alemanno esce per un sopralluogo e i suoi dirigenti pretendono la presenza fisica nelle sedi municipali: tutto inutile, si sapeva che sarebbe nevicato il giorno seguente. Hanno poi proseguito venerdì 10. Il via libera per iniziare a rimuovere la neve e a spargere il sale, che inspiegabilmente si voleva dare centralmente, non è mai arrivato. Quindi, sabato 11, si inviava la protezione civile a supportare lo svolgimento del sei nazioni di rugby, distogliendola dal prezioso lavoro nel territorio; qualche ora dopo si decide di sgomberare 200 senza casa alla Montagnola, con un cinico contraltare ai diffusi atti di solidarietà riscontarti in questi giorni. Domenica 12, infine, mentre in gran parte di Roma si registra una situazione di normalità o quasi, Alemanno si è ostinato  a mantenere viva l’emergenza per l’intera città ed a vietare l’uso di moto e scooter per l’indomani.”
“Si impari generosità e pragmatismo da Protezione Civile locale, comitati, condomini e cittadini che si sono attivati in forma volontaria, dal nostro Istituto Agrario e da quelle realtà imprenditoriali che hanno messo gratuitamente a disposizione uomini e mezzi. Si disponga subito un finanziamento straordinario per i Municipi, per coprire le spese sostenute e riparare in fretta ai guasti causati dal maltempo, in particolare alla rete stradale: questa è ora l’emergenza da affrontare per impedire che i cittadini debbano subire altri disagi dopo quelli connessi alla neve.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI