Per l’emergenza buche da Alemanno risorse ridicole

Comunicato Stampa del 20 febbraio 2012
“Lo scorso 7 febbraio, con una stravagante nota in cui si ignoravano sia i Presidenti che i Direttori dei Municipi, Alemanno si rivolgeva direttamente agli Uffici tecnici territoriali chiedendo di effettuare una valutazione economica degli interventi necessari alla rete stradale a seguito dell’emergenza-neve (cliccare sul link per visualizzare la lettera http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2012/02/lettera_alemanno_interventistradali.pdf).

Dopo aver provveduto in proprio a micro-riparazioni urgenti su una trentina di vie con gli scarsissimi fondi della manutenzione ordinaria, il Municipio Roma XI stilava il richiesto elenco aggregato per quartiere (cliccare sul linkper visualizzare la lettera http://wordpress.tupone.it/acatarci/wp-content/uploads/sites/4/2012/02/richiesta_interventi_stradali_municpioXI.pdf). In particolare, alla Montagnola urgono interventi per 1.800 metri quadri, a Tormarancia per 10.000, a San Paolo per 23.500, a Garbatella per 9.000, ad Ostiense per 11.000, a Rinnovamento per 10.000, a Tre Fontane nord per 13.000 ed a Roma 70 per 4.000. Calcolando un costo medio di 23 euro a metro quadro per ricostituire una sede stradale di 10 centimetri di profondità, fanno in totale 82.300 metri quadri per complessivi 1.897.500 euro. Il 16 febbraio il Municipio Roma XI ha inviato al Sindaco ed agli uffici centrali la relativa richiesta, per poi sapere che si prevede di intervenire in tutta la città con 2 milioni di euro, meno di quelli che servirebbero solo nel Municipio Roma XI se si aggiunge l’iva alla cifra indicata.

Mancava solo questa notizia per completare il quadro di un Sindaco che ha completamente perso la testa per qualche fiocco di neve: anche quello sulla riparazione delle buche era un bluff, solo un modo per apparire, per provare a far bella figura, senza nessuna ricaduta concreta sulla vita della città. Dopo i disagi portati dal maltempo e aggravati da una pessima gestione dell’emergenza, con il Sindaco impegnato prioritariamente nei litigiosi salotti televisivi e nell’arte della retorica finalizzata allo scaricabarile ed al diniego delle responsabilità, i cittadini romani dovranno sopportare per parecchio tempo pure i danneggiamenti delle strade!”  – dichara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI