ACEA: fermare Alemanno si può

Comunicato stampa del 5 maggio 2012

“Una folla imponente, gioiosa e decisa ha invaso le strade di Roma per opporsi alla volontà di Alemanno di privatizzare l’ACEA. C’era tutto un variegato popolo, fatto di comitati, associazioni, forze sindacali, partiti e semplici cittadini ad esprimere la propria indignazione per un’operazione anti democratica e distruttiva per la città, dimostrando che Alemanno si può fermare. Il Sindaco ha provocato un piccolo miracolo: ha reso un corteo cittadino più vitale e partecipato di parecchi eventi a carattere nazionale ed ha messo insieme, uniti in piazza, le più diverse anime della sinistra e della città. La prossima tappa e l’ostruzionismo in aula Giulio Cesare e, al momento della votazione della delibera, la prosecuzione in Campidoglio della manifestazione odierna, per impedire la scelleratezza della svendita dell’ACEA, che contiene in se un duplice tradimento dell’intendimento referendario.” – Dichiara Andrea Catarci, Presidente Municipio Roma XI