Giustiniano Imperatore: parcheggi e aree verdi è ora di aprirli!

 

Comunicato del 1 giugno 2012

“A più di un anno di distanza dalla consegna delle case di Viale Giustiniano Imperatore realizzate nel programma di riqualificazione dell’area, a seguito delle note vicende degli immobili pericolanti e demoliti, alcune zone che dovevano essere consegnate alla cittadinanza rimangono ancora interdette all’uso pubblico. In particolare i giardini ed i parcheggi, di cui alcuni riservati agli abitanti delle nuove costruzioni e altri pubblici (30 posti su via Costantino), hanno l’ingresso sbarrato dalle recinzioni di cantiere, nonostante i lavori siano terminati da un pezzo ed il Municipio ne abbia più volte sollecitato l’apertura. Lo stato di abbandono, oltre a non permettere la normale mobilità delle persone a causa delle transenne da cantiere a interdire l’intera area, è causa di degrado ambientale, con vegetazione spontanea cresciuta a dismisura. La Giunta Alemanno tergiversa sulla presa in carico delle opere. A completare il quadro di disinteresse della destra capitolina, ci sono i cassonetti a scomparsa di via di Villa di Lucina. Gli impianti di raccolta dei rifiuti sono stati ultimati nel luglio del 2010, dopo quasi due anni l’AMA non li ha ancora messi in funzione e continua a non farlo nascondendosi dietro problematiche di natura burocratica. Il Municipio XI ha deciso per la prossima settimana di convocare una nuova riunione sul posto, dopo quella del mese scorso senza esiti, con gli attori istituzionali coinvolti per risolvere definitivamente l’assurda vicenda burocratica. A seguire, in una conferenza stampa pubblica, si renderanno noti eventuali progressi o avvitamenti dell’intera questione.” – dichiarano Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI e Alberto Attanasio, Vice Presidente e Assessore all’Urbanistica del Municipio Roma XI