da Affaritaliani.it – Burocrazia very fast

Burocrazia very fast

Venerdì, 27 luglio 2012 – 12:43:00

La cancellata inutile che andrà a deturpare la vista della Basilica di San Paolo fuori le Mura ha ottenuto tutti i nulla osta necessari. Lascia stupefatti la facilità con cui le varie Soprintendenze, quella Speciale ai Beni Archeologici, quella Capitolina e quella per i Beni Architettonici e Paesaggistici per il Comune di Roma, li abbiano rilasciati. Era il 30 marzo 2009 quando il Sindaco Alemanno, con l’ordinanza n. 23/2009, assegnava 10 metri di terreno comunale alla Basilica di San Paolo per istituire una fascia di rispetto in direzione nord ed est, verso Parco Shuster e Via Ostiense. La motivazione alla base della richiesta era di proteggere i muri dai writers ed era doppiamente pretestuosa: sia perché non c’è mai stata lì un’emergenza decoro, sia perché secondo tale logica bisognerebbe recintare tutte le chiese ed i monumenti della città con la più alta concentrazione al mondo di Beni culturali….continua