Scuola: da ottobre a rischio il diritto allo studio degli studenti disabili!

Comunicato Stampa del 19 settembre 2012

Scuola: da ottobre a rischio il diritto allo studio degli studenti disabili!

“Da mesi abbiamo lanciato l’allarme alla Giunta Alemanno sul rischio concreto di blocco del servizio di assistenza agli studenti disabili (AEC) per l’assenza di fondi. Ma nessuna risposta è mai arrivata!” – dichiarano Andrea Catarci e Andrea Beccari, Presidente e Assessore alle Politiche Sociali del Municipio Roma XI

“Il Bilancio 2012 non è stato ancora approvato e nelle casse municipali oggi ci sono a malapena le somme necessarie per pagare gli operatori sociali fino a fine mese e poco oltre. Nel nostro Municipio ci sono ben 112 alunni diversamente abili che usufruiscono di questo indispensabile servizio, dieci in più rispetto allo scorso anno scolastico. Gli assistenti nelle scuole sono 52, di cui uno solo è dipendente comunale. Di fatto il servizio è stato completamente privatizzato. Se non si interverrà, inserendo nella manovra economica la cifra mancante di circa 125.000 euro, saremo costretti a ridurre questo delicato servizio, impedendo il rispetto di uno dei principi fondamentali della Costituzione: il diritto allo studio.”

“A ciò si aggiunge la necessità di adeguare le tariffe orarie: attualmente Roma Capitale versa poco più di 16 euro a Cooperative e Associazioni che operano nei servizi alla persona, a cui però la prestazione costa circa 21. Anche su questo la Giunta Alemanno continua a non dare risposte”

“Si intervenga subito senza più indugi – concludono Catarci e Beccari –, o si ammetta di non essere neppure in grado di garantire il proseguimento degli attuali ed insufficienti servizi.”