Scuola: in Campidoglio per il diritto allo studio degli studenti disabili!

Comunicato Stampa del 24 settembre 2012

Scuola: in Campidoglio per il diritto allo studio degli studenti disabili!

“Non si può più aspettare ancora ed insieme agli assistenti degli studenti disabili, alle famiglie, alle scuole, ai sindacati si sono avviate le mobilitazioni per chiedere il rispetto dell’art. 3 della Costituzione a garanzia del Diritto allo Studio ed in particolare di coloro i quali senza la presenza di un operatore al loro fianco non hanno possibilità di frequentare ala scuola. Quello che alcuni Municipi lanciano oggi in Campidoglio è un grido d’allarme rivolto all’intera città, per l’ennesimo atto di inciviltà e ferocia che si sta perpetrando ai danni di soggetti deboli.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Nel Municipio Roma XI gli alunni diversamente abili che usufruiscono di questo indispensabile servizio sono più di cento. Le cooperative che forniscono il personale dal prossimo mese non riceveranno più i contributi previsti, perché il Bilancio 2012 non è stato ancora approvato e all’appello mancano 125.000 euro per arrivare a fine anno.”

“Continueremo a chiedere il rispetto del diritto allo fino a quando la Giunta Alemanno non inserirà la necessaria copertura economica a disposizione dei Municipi. Purtroppo, ancora non è arrivata nessuna risposta alle note ufficiali inviate al Sindaco e agli Assessori capitolini competenti, Belviso, Lamanda e De Palo. In piena continuità con la azione politica che ha contraddistinto la Giunta Alemanno in questi quattro anni, si continuano a profondere parole a sostegno della famiglia e della scuola – conclude Catarci –, ma nei fatti si tagliano proprio quei servizi essenziali  per l’una e l’altra, come l’assistenza degli studenti disabili.”

Comunicato Stampa del 24 settembre 2012

II lancio: in Campidoglio per il diritto allo studio degli studenti disabili!

“Oggi genitori, studenti, operatori, insegnanti sono in Campidoglio, con i Municipi X e XI, per far sentire la propria voce in difesa del diritto allo studio degli studenti disabili. In tanti interventi si è respirato un clima teso ma comunque civile.”

“Non si giochi allo scarica barile e non ci sia il solito rimbalzo di responsabilità tra gli Assessori competenti, in questo caso alle Politiche Sociali e alla Scuola. Infatti, avrebbero dovuto garantire le risorse analizzando preventivamente i bisogni diffusi ed entrambe fino ad oggi sono stati totalmente assenti e sordi alle grida da allarme lanciate dai Municipi, dove in alcuni casi si è dovuto sospendere il servizio di assistenza agli studenti disabili per mancanza di fondi e che” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Si assicurino subito le necessarie risorse per tutti gli studenti da assistere, si preveda nel Bilancio 2012 la disponibilità dei fondi per arrivare a fine anno e si proceda all’adeguamento delle tariffe, visti gli attuali 16 euro l’ora in luogo dei necessari 21 euro!” – conclude Catarci