Cartelloni: Rimossi due 4×3 nell’area verde di Viale Colombo

Comunicato Stampa del 27 settembre 2012

Cartelloni: Rimossi due 4×3 nell’area verde di Viale Colombo

“Come denunciato ripetutamente dal Municipio Roma XI, in città si continua a tollerare l’installazione di orribili impianti pubblicitari di ferro e cemento di grandi dimensioni, parecchi dotati di illuminazione, che deturpano l’ambiente ed i paesaggi urbani e sono causa di pericolo per la cittadinanza perchè installati nottetempo  Dal centro alla periferia non si risparmiano incroci, spartitraffico, attraversamenti pedonali e ciclabili, spazi verdi e parchi, aree di pregio sottoposte a tutela, monumenti. Viale Cristoforo Colombo è un po’ l’emblema di questa completa libertà d’azione di cui godono gli oltre 400 operatori del settore delle affissioni: per lunghi tratti gli impianti formano un vero e proprio muro continuo, sovrastando pericolosamente quella pista che è uno dei tratti più utilizzati della mobilità ciclabile cittadina.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI –

“Nel disastro generale capita pure, ed è davvero una notizia, di registrare qualche segnale positivo. Dopo le richieste ufficiali di intervento, i solleciti e le denunce pubbliche del Municipio Roma XI, sono stati finalmente rimossi i due cartelloni 4 x 3 piazzati dentro l’area verde di viale Cristoforo Colombo, all’altezza di via Accademia degli Agiati, con il relativo impianto di illuminazione. Solo una goccianel mare si dirà, e a ragione. Tra migliaia di ‘obbrobri’ sono ancora in bella mostra quelli che incombono sull’asilo nido di via Veronese, a Tormarancia, segnalati più volte dopo che uno di essi era caduto all’interno del giardino scolastico, quelli numerosissimi installati a ridosso delle piste ciclabili di viale Cristoforo Colombo e via di Grottaperfetta, quello sulle strisce pedonali in prossimità di Piazza dei Navigatori particolarmente pericoloso per i non vedenti, quello all’entrata del Parco Sbragia-Salerno (già Parco Fao), nel quartiere San Paolo. Ma da oggi l’area verde di viale Colombo non è più offesa dai due maxi cartelloni – conclude Catarci – e aver assistito allo smantellamento è comunque stata una piccola soddisfazione.