Municipi: si formuli nuova proposta o ci opporremo

Comunicato stampa dell’ 8 ottobre 2012

Municipi: si formuli nuova proposta o ci opporremo

“La frittata ormai è fatta, il vicolo in cui la Giunta Alemanno ha portato la discussione sulla riforma dei Municipi è senza uscita.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Disgiungere la discussione sui confini da quella sulle funzioni impedisce di capire quale sia il più efficiente dimensionamento degli Enti territoriali, con il conseguente corollario dello scontro tra Giunta e Commissione consiliare Riforme Istituzionali e dei Consigli Municipali l’un contro l’altro. Serietà vorrebbe che si prendesse atto dello stato dell’arte e si chiedesse al Governo nazionale di rimandare, trattando la geografia insieme al percorso di potenziamento dei Municipi in vista dei Comuni Metropolitani e all’interno del Disegno della Città  Metropolitana, da sviluppare nel 2013.”

“Oltre che da una tempistica diversa, si deve ripartire dal confronto con i Municipi, avviato più che tardivamente ad un mese e mezzo dalla scadenza (2 dicembre 2012). Lo si deve fare sia cancellando il misero pregresso che evitando di alludere ad una politica dei due tempi – prima i confini poi il potenziamento degli Enti territoriali – che puzza ampiamente di inganno. L’Assessore al Decentramento Bordoni ha rifiutato l’ipotesi dello slittamento: riveda allora la proposta odierna e, malgrado il quadro politico destabilizzato dall’indegno spettacolo fornito dalla Regione Lazio di Fiorito e della Presidente Polverini, presenti un testo contenente un serio potenziamento degli Enti Municipali. Altrimenti ci opporremo.” – conclude Catarci