Il bilancio non c’è, Alemanno ha vinto

Comunicato Stampa 22 ottobre 2012

Il bilancio non c’è, Alemanno ha vinto

“Siamo ormai alla fine di ottobre ed il bilancio previsionale 2012 di Roma Capitale ancora non c’è. Ciò significa che per dieci mesi su dodici la Giunta Alemanno ha costretto l’intera macchina politico-amministrativa ed in particolare i Municipi a correre dietro ad una tortuosa quotidianità, con gli scarsi investimenti completamente bloccati ed i servizi a costante rischio-paralisi. In sostanza si è azzerata ogni forma di programmazione, regalando alla cittadinanza ed agli operatori socio-economici un’immagine pubblica di Roma Capitale non meno devastata della sostanza, sospesa tra inaffidabilità ed insolvenza vera e propria.” – dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI

“Anziché chiedere una ulteriore proroga a novembre ed aggiungere il ridicolo all’inverosimile serie di fatti che già sono successi, il Sindaco Alemanno dichiari la propria soddisfazione per aver vinto la sua personale battaglia con quel documento contabile che gli ha tolto il sonno fin dai primi mesi, che lo ha costretto a cambiare tre Assessori al Bilancio con pessimi risultati, che lo ha spinto a legarsi indissolubilmente all’ex Ministro Tremonti ed alla Ragioneria di Stato autoaffidandosi un’improbabile ruolo salvifico, che sta spaventando così tanto i consiglieri Pdl dal dissuaderli a recarsi in aula. Se al contrario intende assumere un atteggiamento dimesso e non vuole vantarsi di aver abolito il Bilancio, dica pure che è tutta colpa dell’opposizione, tanto cambia poco. E’ comunque una sfida che lo vede vincente: il bilancio non c’è – conclude Catarci -, Alemanno ha vinto!”